Sorgenia
cerca
Accedi accedi

Greeners sotto l’albero: ecco i regali sostenibili 2021

  1. Home
  2. Smart energy
  3. Greeners sotto l’albero: ecco i regali sostenibili 2021

I doni di Natale si possono scegliere anche tra i premi del catalogo della community di Sorgenia: utilizza i “green coin” per acquistare indumenti sostenibili, per iniziative di solidarietà, per proteggere la natura o per oggetti di design realizzati con il riciclo

Anche il Natale può essere un’occasione per essere più attenti alla sostenibilità declinata in tutti i suoi aspetti, dall’ambiente al sociale. Scegliere con cura il regalo da fare ai familiari o agli amici, mettendo in primo piano proprio questi principi, è infatti un gesto concreto di sensibilità e di impegno che potrebbe dare una luce nuova al momento dell’anno in cui per tradizione “siamo tutti più buoni”. Ad esempio scegliendo di mettere sotto l’albero un oggetto a basso impatto ambientale, o selezionando iniziative di solidarietà per l’inclusione sociale delle fasce più deboli della popolazione nelle aree del mondo dove anche l’educazione dei giovani è spesso difficilmente raggiungibile.

IL CATALOGO PREMI GREENERS È SOSTENIBILE

Anche a questi principi si ispira il catalogo dei premi dei Greeners, la community dei clienti di Sorgenia, che possono spendere i green point accumulati durante le sfide e le missioni che hanno portato a termine dall’inizio dell’anno attraverso l’app dedicata scegliendo tra un’ampia gamma di possibilità. E se le sfide sono state improntate proprio a sensibilizzare gli utenti sulla sostenibilità, anche i premi riflettono lo stesso approccio, a partire da quelli che possono essere ottenuti con poche decine di punti e fino ad arrivare a quelli dal valore più alto e che richiedono fino a 11mila “green point”.

OGGETTI E INDUMENTI REALIZZATI CON MATERIALI DI UPCYCLING E RECYCLING E MATERIALI SOSTENIBILI

Si parte dai 50 punti necessari per alcuni oggetti nati dalla creatività di Reborn Ideas, la prima social commerce community di prodotti Made in Italy realizzati mediante upcycling, recycling e materiali sostenibili (ma c’è anche un premio da 9mila punti dello stesso brand), per arrivare agli 11mila punti che servono per ottenere il premio più consistente firmato da Eticlò, con un'offerta completa di capi d'abbigliamento e accessori realizzati secondo alti standard di qualità e di sostenibilità ambientale e sociale: ma anche in questo caso c’è un premio più piccolo che può essere ottenuto “spendendo” 500 punti.
Si tratta di tessuti di origine naturale e biologica, coltivati e lavorati nel rispetto del pianeta e delle persone, con tinture ecologiche che escludono l’utilizzo di metalli pesanti e sostanze chimiche, prediligendo la tintura in capo, sistema produttivo che aiuta a minimizzare gli sprechi.

DONA PASTI A FAMIGLIE IN DIFFICOLTÀ CON SPESASOSPESA

Sempre utilizzando 11mila punti è possibile donare 200 pasti a famiglie in difficoltà sostenendo il progetto SpesaSospesa, iniziativa di solidarietà nata con l’obiettivo di dare un aiuto concreto alle persone in difficoltà economica a causa dell’emergenza Covid-19 e alle aziende del settore food, messe a dura prova dal lockdown. I buoni di SpesaSospesa partono da 500 punti, con i quali si possono donare 5 pasti, che diventano 20 con 1.800 punti, 40 con 3mila punti, 60 con 4.500 punti, e 150 con 9mila punti

REGALA SFUSO O BIO

Novemila punti sono necessari anche per ottenere un buono regalo su negozioleggero.it, rete di puti vendita specializzati in prodotti sfusi e con il vuoto a rendere: più di 1.500 in tutto tra quelli alimentari, quelli per l’igiene della casa e quelli per la cura del corpo. Serviranno invece 7mila punti per poter ottenere un pacchetto di prodotti La Saponaria, che produce cosmetici naturali, certificati biologici e privi di sostanze nocive per la salute e l'ambiente.

REGALI SOLIDALI IN PARTNERSHIP CON OXFAM

Grazie alla collaborazione con Oxfam Italia, movimento impegnato contro le diseguaglianze, la povertà e l’ingiustizia, è inoltre possibile scegliere diversi premi improntati alla solidarietà, che vanno dal sostegno all’imprenditoria femminile nei Paesi in via di sviluppo (9mila punti) al sostegno allo studio dei ragazzi in difficoltà (7mila punti), al sostegno per le emergenze umanitarie (3mila punti) fino al doposcuola per i bambini (1.800 punti) e alla donazione di acqua (1.800 punti).

ADOTTA UN ALBERO, UN VIGNETO O UN ALVEARE

In collaborazione con Dronebee inoltre è possibile aderire all’iniziativa “adotta un vigneto” (8mila punti) e “supporta un vignaiolo” (500 punti), mentre grazie alla collaborazione con Reteclima è possibile con 3mila punti adottare 10mila mq di foresta italiana e con 4.500 punti regalare un vero albero a Milano. Inoltre, con 7mila punti, è possibile ottenere un buono regalo da 25 euro da spendere nel circuito NaturaSì. Servono 8mila punti per accedere al programma “Adotta un agricoltore e sostieni le produzioni italiane” di Coltivatori di emozioni, piattaforma di social farming nata nel 2016. Per chi poi preferisse adottare un alveare, sarà possibile farlo con 4.500 punti partecipando al progetto di 3Bee.

A TUTTA CULTURA CON LIBRI E VIAGGI

Per chi volesse utilizzare i green point per uno sconto su un viaggio, con 7mila punti è possibile ottenere una gift card da 25 euro per Ecobnb, piattaforma che propone alloggi ecosostenibili per un turismo rispettoso dell’ambiente. Mentre per gli amanti della lettura con 4.500 punti sarà possibile ricevere una copia del libro “Clima – come evitare il disastro” di Bill Gates o scegliere in un catalogo di e-book dedicati alla sostenibilità messi a disposizione da BookRepublic.

Che aspetti? Entra nella community greeners!