Sorgenia
cerca
Accedi accedi

La spesa sostenibile si fa online

  1. Home
  2. My generation
  3. La spesa sostenibile si fa online

Festeggia un anno Cortilia.it, il mercato virtuale per acquistare frutta e ortaggi bio e a chilometro zero. Per ora solo in Lombardia, presto in tutta Italia

Promuovere un modello di spesa sostenibile e a chilometro zero. Con questo obiettivo è nata la cooperativa online Cortilia, il primo mercato virtuale italiano. Frutta, ortaggi e prodotti locali freschi e genuini oggi si possono comprare direttamente via computer: una grande opportunità per tutti coloro che preferiscono la spesa dal contadino ai grandi supermercati ma magari non hanno il tempo né il modo di raggiungere direttamente i produttori.

 

Fare acquisti dal contadino via computer è più semplice di quanto si possa pensare. Basta iscriversi al sito – l’operazione è gratuita – e indicare se si preferisce una cassetta generica di frutta e ortaggi oppure una spesa singola, selezionando uno ad uno i prodotti. I prezzi variano da 19 euro per una cassetta mista per due o tre persone a 34,90 euro per una più grande. Le buste arriveranno direttamente a casa, nel giorno richiesto dall’utente.

 

Quello che più preme ai clienti, cioè la qualità di carne, formaggi, frutta e verdura, è garantito da accurati controlli sulla filiera di produzione perché “Cortilia – specificano i gestori del mercato online – seleziona gli agricoltori facendo una valutazione a 360 gradi”. Non solo biologico però: anche la vicinanza tra offerta e domanda è considerata un elemento di qualità, infatti il software su cui si basa il sito internet privilegia i produttori più vicini alla zona di consegna, secondo i principi del cosiddetto “chilometro zero”.

 

A settembre Cortilia ha festeggiato un anno di attività. Dal lancio dell’iniziativa il progetto è cresciuto e oggi sono 15 le aziende agricole associate, tutte in Lombardia ma con l’obiettivo di allargarsi presto ad altri capoluoghi italiani.