Sorgenia
cerca
Accedi accedi

La parete verde intelligente che purifica gli ambienti chiusi - VIDEO

  1. Home
  2. What's next
  3. La parete verde intelligente che purifica gli ambienti chiusi - VIDEO

Le piante delle Green Wall di Naava sono controllate da sensori smart che ne monitorano lo stato di salute e ne potenziano le capacità di filtraggio dell’aria in spazi indoor

La maggior parte di noi trascorre quasi tutta la propria giornata al chiuso, tra ufficio, scuola, casa e centri commerciali. Il che vuol dire respirare circa 10mila litri d’aria “stantìa” ogni giorno. Un’aria che, secondo diversi studi confermati dalla stessa Organizzazione Mondiale della Sanità, è molto più inquinata rispetto agli ambiente esterni. Urge quindi trovare una soluzione efficace per depurare quest’aria viziata. Meglio se naturale e al contempo “smart”.

Ci ha pensato Naava, start up finlandese nata nel 2011, che ha realizzato una parete verde ipertecnologica, costituita da piante collegate a sensori che ne controllano costantemente l’azione di filtraggio e di umidificazione dell’aria. “Per restituirci -  come dicono i fondatori della startup – un ambiente più salubre e più vivo”. Nel 2017 l’azienda ha ottenuto un round di investimento di 3.2 milioni di dollari e tra i finanziatori compariva anche l’attore americano Leonardo Di Caprio.

naava 3.jpg

QUANTO È IMPORTANTE L’ARIA CHE RESPIRIAMO

“Diversi  studi internazionali  - si legge sul sito ufficiale di Naava – riportano che l'aria interna insalubre riduce la produttività del lavoro dal 6 al 9%, mentre fino al 15% dei giorni di congedo per malattia è correlato alla qualità dell'aria interna”. 

D’altronde uno dei fondatori, Aki Soudunsaari, è un insegnante che si è ammalato proprio a causa della scarsa qualità dell'aria interna. Il suo socio, Niko Järvinen,  studiava all'epoca scienze ambientali. I due, insieme all’esperto di Marketing Mika Tyrväinen,  hanno deciso di realizzare un sistema di filtraggio dell’aria basato sul perfetto connubio tra natura e tecnologia.

 

naava 1.jpg

COME FUNZIONA UNA GREEN WALL

Uno studio della NASA del 1989, dedicato proprio ai sistemi di filtraggio dell’aria in ambienti chiusi, rivelò che il 98% dell’azione di purificazione delle piante era concentrato nelle radici e non, come si potrebbe credere, nelle foglie.

Proprio su questo principio si basa la tecnologia Naava. Le sue turbine attirano le sostanze nocive, presenti nell’aria, verso le radici delle piante della green wall e ne favoriscono l’azione di biofiltraggio. Dopodiché reimmettono nell’ambiente l’aria purificata dai microbi buoni delle piante.

I sensori smart della green wall di Naava monitorano anche l’illuminazione e l’irrigazione delle piante, in modo che siano sempre rigogliose ed efficienti nella loro opera purificatrice dell’aria.

naava 2.jpg

QUANTO COSTA AVERE UN GIARDINO VERTICALE IN CASA

Una singola parete verde intelligente, secondo lo staff di Naava, è in grado di purificare l’aria di un ambiente chiuso di 60 metri quadrati.

La green wall di base misura circa un metro di larghezza, per 3 di altezza e può arrivare a pesare, comprese piante, sistema di irrigazione e illuminazione, poco più di 200 kg. Esistono però soluzioni più ampie, modulari e a doppia facciata che possono diventare delle parete divisorie per soluzioni open space.

Più che un prodotto, però, Naava offre un autentico servizio di purificazione ambientale. Parlando di costi, infatti, l’azienda finlandese  fissa un prezzo base di  249 dollari al mese (circa 202 euro al cambio attuale) per il suo pacchetto "Natura come servizio", che include installazione e controllo regolare delle pareti verdi, sia dal lato hardware/software, sia dal punto di vista della salute delle piante.

nava 3.jpg