Sorgenia
cerca
Accedi accedi

Temi sociali e stadi ecologici: così i Mondiali sono sostenibili

  1. Home
  2. Life
  3. Temi sociali e stadi ecologici: così i Mondiali sono sostenibili

Brasile 2014 all’insegna della tutela dell’ambiente e dei progetti a favore della comunità locale: il Sustainable Strategy Project della FIFA

Mondiali sostenibili? Il Brasile dice sì sette volte, grazie al Sustainable Strategy Project della FIFA. La strategia è quella di fare del prossimo Campionato mondiale di calcio un evento a impatto ridotto ma anche un’occasione per educare l’opinione pubblica locale e internazionale ai principi dello sviluppo sostenibile. Sono sette le direttrici lungo cui si sviluppa il progetto: dalla riqualificazione in chiave efficiente delle arene sportive alla formazione dei volontari, ai progetti nel sociale.

 

1. EDILIZIA SOSTENIBILE

Gli stadi che ospiteranno le partite della fase finale del Campionato FIFA sono stati costruiti o ristrutturati secondo criteri di efficienza e risparmio energetico, utilizzano fonti rinnovabili e sono affidati a manager con una formazione specifica nel campo della sostenibilità. Per questo molte arene concorrono per la certificazione LEED.


2. GESTIONE DEI RIFIUTI

Sempre negli stadi la FIFA e il Comitato organizzativo locale hanno messo a punto un programma per il recupero dei rifiuti e il corretto smaltimento.


3. FORMAZIONE DEI VOLONTARI

Per una gestione sostenibile anche del personale che sarà impiegato durante i Mondiali, sono previsti corsi di formazione per volontari, affinché questi possano trovare un’occupazione anche dopo la conclusione dell’evento sportivo.


4. L’INIZIATIVA FOOTBALL FOR HOPE

I Mondiali sono anche un’occasione per portare l’attenzione su questioni più urgenti per la popolazione del Brasile. Il calcio diventa così un veicolo per promuovere il cambiamento sociale: è questo il focus dell’iniziativa Football For Hope, in base alla quale alcune selezionate organizzazioni umanitarie possono chiedere un finanziamento per sostenere progetti di sviluppo locali.


5. CAMBIAMENTI CLIMATICI

I Mondiali affrontano anche il tema del riscaldamento globale. La FIFA e il Comitato locale hanno messo in pratica una serie di azioni per ridurre l’impronta ecologica delle attività legate all’evento sportivo e bilanciare la quantità di CO2 che sarà immessa in atmosfera.


6. DOCUMENTARE GLI SFORZI

Sarà realizzato un Report di sostenibilità in base alle linee guida in base alla Global Reporting Initiative, per documentare e divulgare le pratiche di successo.


7. PENSARE AL DOPO-MONDIALI

I risultati di iniziative come la Football Fot Hope vengono utilizzati come buone prassi sull’uso del calcio come mezzo per parlare di problematiche sociali. Verrà incoraggiato lo scambio di idee con l’estero.

 

@fenicediboston

 

Se vuoi ricevere gli aggiornamenti di Energie Sensibili seguici su Facebook Twitter