Sorgenia
cerca
Accedi accedi

L’uso sostenibile della lavatrice

  1. Home
  2. Smart energy
  3. L’uso sostenibile della lavatrice

Immancabile in casa, ma anche tra gli elettrodomestici che consumano più acqua ed elettricità. Ecco come utilizzarla al meglio, componente per componente

La lavatrice tra gli elettrodomestici più indispensabili che lavorano in casa nostra ma è anche la responsabile maggiore dei consumi di acqua e corrente elettrica. Impariamo a ridurli studiando un po’ l’anatomia della macchina.


PROGRAMMI – Attraverso la scelta del programma possiamo influire moltissimo sul consumo di energia. Sequenze di lavaggio particolarmente aggressive sono molto raramente utili, nei bisogni di una famiglia. Temperature superiori ai 45-50 gradi sono sconsigliate, al pari del prelavaggio.

CESTELLO – È cuore pulsante dell’elettrodomestico, l’organo che si fa carico della maggior parte del lavoro. Al momento dell’acquisto le caratteristiche del cestello sono un fattore da valutare con attenzione. I produttori si stanno concentrando molto sulla ricerca di un design in grado di lavare il bucato consumando meno acqua e avendo bisogno di una minore quantità detersivo. Leggete con attenzione le specifiche tecniche prima dell'acquisto.

SERPENTINA – Come in altri elettrodomestici, è qui che l’acqua viene scaldata. Si tratta dell’elemento più critico per il consumo di corrente elettrica. Se il calcare dovesse avvolgerla la sua efficienza calerebbe drasticamente costringendo la lavatrice a tenerla attivata molto più a lungo per raggiungere la temperatura impostata dal programma. Non risparmiate, quindi, sul prodotto anticalcare: tra bolletta ed eventuale sostituzione spendereste molto di più.

FILTRO – Il suo compito è raccogliere e trattenere materiale come fazzoletti, capelli o piccoli oggetti come accendini o monetine che se finissero nelle tubature potrebbero ostruirle. A lungo andare, però, il suo compito naturale finisce per intasarlo. Pulirlo con una certa regolarità assicura risultati di lavaggio migliori ed evita fastidiosi allagamenti.

CASSETTO
– Da qui introduciamo il detersivo e l’ammorbidente. Nessuno dei ha influenza diretta sul consumo della lavatrice ma eccedere nella quantità è inutile causa di inquinamento. Seguiamo sempre i consigli riportati sull’etichetta dei flaconi.

 


 

FONTI: