Sorgenia
cerca
Accedi accedi

Global warming: la top ten dei posti più inospitali del Pianeta

  1. Home
  2. Life
  3. Global warming: la top ten dei posti più inospitali del Pianeta

Dalla stazione russa Vostok al Polo Sud alle Ande, passando per il deserto del Sahara e il K2: la classifica dei luoghi dal clima più estremo. Colpa dell’inquinamento atmosferico

Che le mezze stagioni non esistessero più è cosa nota da tempo: freddo glaciale d’inverno, caldo irrespirabile nei mesi estivi, cambiamenti climatici fuori controllo. Tutta colpa dell’inquinamento atmosferico. Per questo bisogna passare rapidamente ad una economia a basse emissioni di carbonio. La raccomandazione è contenuta nella seconda parte del Quinto rapporto di valutazione messo a punto dal team internazionale di scienziati che studiano il global warming su mandato delle Nazioni Unite, l’Ipcc.

Secondo gli esperti, infatti, ritardare le azioni di contrasto al riscaldamento globale farà aumentare i costi e, allo stesso tempo, porterà ad una riduzione delle opzioni per scongiurare gli impatti peggiori dei cambiamenti climatici. Le emissioni di CO2 e di altri gas serra, nonostante gli sforzi internazionali, aumentano “in media del 2,2% all’anno tra il 2000 e il 2010, rispetto all'1,3% l’anno dal 1970-2000”.

Ma quali sono i luoghi climaticamente più estremi del Pianeta? La rivista Weatherwise, dedicata al campo della meteorologia, ha stilato la classifica dei dieci posti più inospitali del mondo. Scoprite insieme ad Energie Sensibili di quali si tratta:

1. VOSTOK, POLO SUD

La medaglia d’oro della top ten spetta alla stazione russa: qui si sono raggiunte temperature vicine agli 89 gradi centigradi sotto lo zero. Si tratta di un vero e proprio record di freddo, che rende la zona poco adatta agli insediamenti umani.

 

2. HIGH ICEFIELD

Si tratta di una catena montuosa situata tra il Canada e l’Alaska, dove ci sono alcuni dei monti più alti della Regione.

 

3. ANTARTIDE

Va alla costa dell’Antartide la medaglia di bronzo: questo luogo, che unisce le zone più fredde e aride del Pianeta, è caratterizzata da un mare sempre in tempesta, con venti fortissimi che spirano dall’altopiano antartico.

 

4. K2

Nella zona dell’alto Karakorum, in Pakistan, e nella regione del K2 si trovano le montagne più alte del mondo. In inverno le temperature raggiungono i meno 58 gradi centigradi.

 

5. SUMMIT CAMP

Si trova in Groenlandia, nel centro geografico dell’isola ghiacciata a circa 3mila metri di altezza. Il freddo è polare.

 

6. GANDOM-E BERYAN

Questa valle è nel cuore del deserto iraniano del Dasht-e Lut: qui il suolo ha una temperatura che supera i 70 gradi centigradi.

 

7. ANDE

La grande catena montuosa della Patagonia  non poteva mancare in questa particolare classifica: anche se i luoghi sono splendidi, l’inverno qui è molto rigido, con continue nevicate e raffiche di vento.

 

8. SAHARA

Il grande deserto africano, pur essendo inospitale dal punto di vista climatico, è abitato da decenni e rappresenta un pericolo per la salute delle popolazioni che ancora oggi sono qui stanziate.

 

9. ISOLA BOUVET

Di proprietà norvegese, è situata nell’Atlantico meridionale a più di mille chilometri di distanza dalle coste antartiche: si tratta di un vulcano emerso, dalla superficie di 50 chilometri quadrati, coperto per il 90 per cento da ghiacci.

 

10. OJMJAKON

Questo luogo della Siberia orientale raggiunge in media una temperatura di quasi meno 70 gradi centigradi, il che ne fa uno dei posti più inospitali dal punto di vista del clima del mondo. 

 

Se vuoi ricevere gli aggiornamenti di  Energie Sensibili seguici su Facebook e Twitter.