Sorgenia
cerca
Accedi accedi

Valeria Fanasca: “Dalle mission consigli green per la quotidianità”

  1. Home
  2. My generation
  3. Valeria Fanasca: “Dalle mission consigli green per la quotidianità”

La greener torinese, 32enne, impiegata di banca: “Mi piacciono la cucina e l’arredamento. E grazie al programma fedeltà di Sorgenia ho imparato nuovi modi per rispettare l’ambiente nella vita di tutti i giorni”

Un programma fedeltà come quello dei Greeners può essere utile per accedere a un catalogo di premi interessante, ma serve soprattutto per aumentare la propria sensibilità nei confronti dell’ambiente, grazie a una serie di consigli utili nella vita di tutti i giorni per adottare comportamenti più sostenibili. Il duplice risultato è quello di risparmiare e di fare concretamente qualcosa per il bene comune, per conservare al meglio il pianeta per le nuove generazioni. Ne è convinta Valeria Fanasca, impiegata di banca trentaduenne di Torino, che è cliente Sorgenia e fa parte della community dei Greeners. Tra le sue passioni ci sono quella per la cucina, e quindi per la sperimentazione di ricette sempre nuove, e quella per l’arredamento e il design.

Valeria, da quanto tempo sei cliente di Sorgenia e come ti trovi?

Sono cliente da circa un anno, con due contratti. Ho iniziato con un’utenza nuova, quella per un appartamento che ho ceduto in affitto. Mi sono trovata bene con questo fornitore, e quindi ho deciso di passare a Sorgenia anche per l’immobile di residenza. Il rapporto con Sorgenia è nato perché ho deciso di dare un piccolo contributo al rispetto per l’ambiente scegliendo un fornitore che utilizzasse fonti di energia il più possibile green: quello della sostenibilità delle nostre scelte individuali è per me un tema estremamente importante, credo che ognuno possa giocare un ruolo per la conservazione del pianeta nelle migliori condizioni possibili, per lasciarlo in buono stato alle nuove generazioni.

Sorgenia ha a cuore temi come inclusione e sostenibilità sociale e ambientale. Quanto sono importanti per te questi valori nella scelta di un fornitore? E perché?

Sono aspetti ai quali faccio molta attenzione. Certo, non sono un’esperta della materia, ma sono consapevole che si tratti di valori importanti. Ci ho fatto caso nelle mie ricerche su Internet, facendo confronti online rispetto alle offerte degli altri player del settore. E una volta entrata in contatto con Sorgenia ho avuto la sensazione di una sintonia rispetto ai valori di cui si fa portatrice: si tratta di un “plus” rispetto a quanto messo in campo da molti altri fornitori.

Cosa pensi del programma di fedeltà dei Greeners?

È uno degli aspetti che apprezzo di più dell’offerta di Sorgenia: questo genere di servizi messi disposizione degli utenti, di fatto rende tutti noi Greeners più partecipi su temi importanti come il rispetto per l’ambiente e la sostenibilità in tutte le sue declinazioni. Dal mio punto di vista queste iniziative riescono a creare un contatto con i clienti e un loro coinvolgimento attorno a pratiche virtuose, come ad esempio sul riciclo o sul risparmio energetico domestico, con consigli pratici e con la possibilità di di monitorare in tempo reale i consumi degli elettrodomestici in casa.

Quanto ti appassionano le sfide che ti vengono proposte? Ce n'è una che ti ha aiutato a migliorare le tue abitudini verso scelte più sostenibili?

Una di quelle che ho trovato più utili, come dicevo, è quella sui consigli per l’utilizzo degli elettrodomestici, ad esempio sulla differenza di consumi tra gli apparecchi in standby e quelli spenti completamente. Si tratta di piccoli cambiamenti che vengono suggeriti e che agiscono sulle nostre abitudini quotidiane, ma che se fossero messi in pratica da tutti genererebbero dei risparmi energetici di tutto rispetto e contribuirebbero a evitare dei veri e propri sprechi.

Quali altri temi vorresti venissero trattati nelle prossime mission?

Mi piacerebbe che venissero ancora più approfonditi per il futuro i temi del riciclo, con tutorial su come poter riutilizzare e dare “nuova vita” a oggetti e materiali che altrimenti sarebbero destinati alle pattumiere e alle discariche.