Sorgenia
cerca
Accedi accedi

Unicef e Immobiliare.it insieme per i bambini del Medio Oriente

  1. Home
  2. Life
  3. Unicef e Immobiliare.it insieme per i bambini del Medio Oriente

Il progetto della Onlus per la vendita online di case e negozi donati attraverso lasciti testamentari. Testimonial d’eccezione: Gaia Bermani Amaral

Trasformare i lasciti immobiliari in progetti per i bambini dei Paesi più poveri del Medio Oriente, dell’Africa occidentale e centrale. Con questo obiettivo l’Unicef Italia ha lanciato un’iniziativa congiunta con Immobiliare.it: dal mese di marzo 2014 l’agenzia si occuperà della messa in vendita di appartamenti, ville indipendenti, negozi e spazi commerciali lasciati in eredità alla Onlus del Fondo delle Nazioni Unite per l'Infanzia.

 

IMMOBILI DI PRESTIGIO PER I BAMBINI DELL'AFRICA

Sono circa 70 per un valore di 3 milioni di euro le proprietà che l’Unicef ha ricevuto in donazione, e che fanno parte del progetto con Immobiliare.it. Dall’attico a Courmayeur all’appartamento in zona Sant’Elena a Venezia: si tratta spesso di immobili di prestigio, che non è facile collocare sul mercato. Per questo motivo l’agenzia ha creato una sezione ad hoc sul proprio sito internet, dove è possibile guardare le foto e i dettagli degli annunci e contattare un agente per la vendita.

 

TESTIMONIAL: GAIA BERMANI AMARAL

Testimonial dell’iniziativa, i cui ricavi andranno – tra gli altri – ai bambini della Giordania vittime del conflitto in Siria – è l’attrice italo-brasiliana Gaia Bermani Amaral. Insieme a lei, alla presentazione del progetto, Davide Usai, Direttore generale del Comitato italiano per l'Unicef. “L’Unicef è stato negli anni beneficiario di diverse proprietà in tutta Italia – ha detto Usai – per ripagare la fiducia di queste persone abbiamo l’obbligo di cedere quanto prima gli immobili, al fine di devolvere i proventi per i nostri progetti nel mondo”. 

 

@fenicediboston

 

Se vuoi ricevere gli aggiornamenti di  Energie Sensibili seguici su Facebook e Twitter.