Sorgenia
cerca
Accedi accedi

Sostenibilità e storia, un eco-museo sulla Piramide di Cheope - FOTO

  1. Home
  2. Smart energy
  3. Sostenibilità e storia, un eco-museo sulla Piramide di Cheope - FOTO

Il progetto è dell’archistar brasiliano Luis de Garrido e punta a realizzare uno spazio espositivo permanente e a impatto zero sulla più antica delle sette meraviglie del mondo

È l’idea eccezionale di un architetto visionario: costruire uno spazio espositivo autosufficiente dal punto di vista energetico in uno dei luoghi più suggestivi della Terra, la cima della Piramide di Cheope, in Egitto. Parliamo del designer brasiliano Luis de Garrido e del progetto per il museo di Scienze antropologiche intitolato a Richard Wiseman. Una piramide sulla Piramide, un luogo di meditazione, pellegrinaggio e cultura perfettamente integrato con l’ambiente naturale circostante.

 

 

UN MUSEO A IMPATTO ZERO

La Cheops Eco-House è una struttura Zero Energy, che non produce né rifiuti né emission di gas nocivi. È poi una costruzione mobile che può essere montata e smontata in qualunque momento, senza lasciare traccia e soprattutto senza danneggiare l’area archeologica in cui è inserita. L’edificio è autosufficiente per il fabbisogno energetico e di acqua, e ospita un grande orto pensile che scende lungo una facciata della grande Piramide di Cheope. In questo modo, secondo de Garrido, la struttura diventa autosufficiente anche dal punto di vista dei rifornimenti alimentari.

 

 

L’IDEA ARCHITETTONICA

L’edificio si compone di una serie anelli quadrati sovrapposti fatti di acciaio inox, uniti all’interno da un pannello di vetro della forma della piramide. L’accesso al museo, secondo il progetto di de Garrido, sarebbe garantito da un ascensore simile a quello utilizzato dagli egiziani per costruire la Piramide di Cheope. La disposizione delle stecche intorno alla punta della piramide e il vetro isolante del rivestimento garantiscono la ventilazione naturale all’interno della struttura, che è così in grado di mantenere la temperatura media di 18° centigradi.

 

 

NUMEROLOGIA E SIMBOLOGIA

La Piramide di Cheope – conosciuta anche come la Grande Piramide di Giza – è la più antica delle sette meraviglie del mondo. Il progetto di de Garrido riprende tutte le proporzioni utilizzate per la realizzazione dello storico monumento: il museo ha una base quadrata, i cui lati misurano 13,9 metri, e un’altezza pari a 1/7 della Piramide di Cheope.

 

 

@fenicediboston

 

Se vuoi ricevere gli aggiornamenti di  Energie Sensibili seguici su Facebook e Twitter.