Sorgenia
cerca
Accedi accedi

Occupiamoci, 600mila euro per le Pmi che assumono giovani

  1. Home
  2. What's next
  3. Occupiamoci, 600mila euro per le Pmi che assumono giovani

Tutti gli interessati, che hanno attività senza scopo di lucro, possono inviare la propria domanda per ottenere il finanziamento entro il 6 novembre

Fondi in arrivo per le Pmi no profit per l’assunzione di giovani lavoratori. E’ di seicentomila euro il plafond messo a disposizione dalle Fondazioni Mission Bambini Onlus, Canali Onlus, San Zeno Onlus, Unicredit Foundation e Manageritalia Milano nell’ambito del progetto “Occupiamoci”, giunto alla seconda edizione. Già nel 2013 in questo modo sono state finanziate 14 iniziative e sostenuti più di 107 giovani di età compresa tra i 26 e i 29 anni compiuti.

 

I DESTINATARI: SOGGETTI PRIVATI SENZA SCOPO DI LUCRO

Possono presentare la domanda di finanziamento tutti i soggetti privati la cui attività sia senza scopo di lucro e abbiano uno statuto che stabilisce per l’organizzazione stessa il divieto di distribuire utili, avanzi di gestione, fondi e riserve in favore di amministratori, soci o lavoratori. Inoltre, la destinazione degli stessi deve essere indirizzata verso l’attività statutaria o l’incremento del patrimonio. È necessario, infine, che le piccole e medie imprese proponenti siano in piedi da minimo 2 anni dalla pubblicazione del bando.

 

I PROGETTI DA PRESENTARE: ECCO COME

Ciascun soggetto potrà presentare un unico progetto, che dovrà a sua volta prevedere l’avvio di nuove attività o lo sviluppo di attività esistenti attraverso un potenziamento o riposizionamento strategico. L’obiettivo deve essere naturalmente l’inserimento lavorativo stabile di giovani tra i 26 e i 29 anni compiuti, per una durata minima di 18 mesi e massima di 24. Non sono ammessi tirocini, borse di studio e altre attività formative.

Le iniziative potranno interessare qualsiasi tipo di settore, dalla ristorazione all’e-commerce, dall’agricoltura ai servizi in generale. Si tratta di una scommessa importante, che possa portare nel lungo periodo all’inserimento definitivo dei giovani lavoratori, in un periodo in cui l’occupazione degli under 30 rimane un problema tutt’altro che risolto, rimando al di sopra del 40% secondo gli ultimi dati Istat.

 

SCADENZE E VINCITORI DI OCCUPIAMOCI 2015

Tutti i progetti ammessi potranno beneficiare di un contributo massimo di 70mila euro ciascuno, che andrà a coprire l’80 per cento del costo complessivo. Tutti coloro che sono interessati possono inoltrare la propria domanda entro e non oltre il prossimo 6 novembre su uno dei siti dedicati. I vincitori, stabiliti da una giuria specializzata che classificherà i lavori in base all’area geografica di provenienza, saranno resi noti entro il 31 marzo 2016.