Sorgenia
cerca
Accedi accedi

Imprese: come avviare una Società in nome collettivo

  1. Home
  2. What's next
  3. Imprese: come avviare una Società in nome collettivo

La Snc rientra nella tipologia delle società di persone. In questo caso tutti i soci rispondono in maniera illimitata e in solido dei debiti dell’azienda. È consigliata per le realtà medio-piccole ed è molto flessibile

Tra le diverse forme che può avere un’impresa nel sistema giuridico italiano c’è anche quella della Snc, la Società in nome collettivo, che rientra nella tipologia delle società di persone. La sua particolarità risiede nel fatto che tutti i soci rispondono dei debiti dell’azienda in maniera illimitata e in solido, cioè sono loro stessi a pagare col proprio patrimonio personale per gli eventuali obblighi contratti.

 

LA FORMA GIURIDICA È FLESSIBILE E I COSTI DI APERTURA E CHIUSURA LIMITATI

In genere si ricorre a questa forma giuridica quando si desidera avviare un’attività con la partecipazione di più soggetti. È consigliata per imprese medio-piccole che siano attive in particolare nel settore commerciale, e dai ridotti costi amministrativi. Il suo vantaggio è quello di essere molto flessibile. Vige la tassazione per trasparenza, per cui in base alla partecipazione il socie verserà imposte personalmente, e in più sconta solo l’Irap e nessun altra imposta. Anche i costi di chiusura sono ridotti.

Non è raccomandata per le realtà caratterizzate da elevato rischio, con investimenti in denaro iniziali sostanziosi. La Sas può essere considerata come una variante di questo tipo di società, dalla quale si differenzia per la natura diversa dei soci.

 

Leggi anche: Come avviare un'impresa: le caratteristiche delle Srl

 

ADEMPIMENTI DA COMPIERE PER L’APERTURA DI UNA SNC

Per creare una Snc, è necessario un atto pubblico oppure una scrittura privata, che sia però validata da un notaio, il quale deve poi provvedere alla sua iscrizione all’interno del Registro delle Imprese. L’atto costitutivo deve contenere una serie di informazioni come la regione sociale, l’oggetto sociale, i conferimenti di tutti i soci, che possono essere in denaro, crediti o servizi, e il loro valore, la ripartizione deli utili e la durata della società. Tra gli adempimenti che è necessario compiere alla nascita di una società del genere ci sono la richiesta di apertura di una Partita Iva e delle posizioni Inps e Inail.

Bisogna riportare anche i nomi dei soci che gestiscono l’amministrazione, in caso contrario questo è un compito che devono svolgere tutti gli affiliati. Per legge, nessuno dei soci può intraprendere un’attività imprenditoriale concorrenziale, né può diventare socio di un’impresa che lavori nello stesso campo, eccezion fatta per chi riesce ad ottenere una autorizzazione in tal senso da parte dell’amministrazione.

 

Per approfondire: Registro delle imprese, procedure e rquisiti


COSA FARE IN CASO DI FALLIMENTO

La Snc può essere sciolta soltanto in presenza di alcune condizioni, tra cui il non conseguimento dell’oggetto sociale o l’impossibilità evidente di conseguirlo, ma anche il fallimento della società, la mancata proroga del contratto sociale e l’assenza dei soci. È necessario ottenere l’assenso di tutti i partecipanti e che la chiusura sia stabilita mediante atto notarile