Sorgenia
cerca
Accedi accedi

Cibo sostenibile, energia, biodiversità: i focus di Expo Milano 2015

  1. Home
  2. Life
  3. Cibo sostenibile, energia, biodiversità: i focus di Expo Milano 2015

Mancano 424 giorni all’Esposizione Universale dedicata al tema “Feeeding the Planet, Energy for Life”. Uno sguardo in anteprima ai cinque spazi tematici

A poco più di un anno dall’inaugurazione di Expo Milano 2015 cominciano le anticipazioni sull’Esposizione Universale, il grande evento internazionale organizzato dal Bureau International des Expositions che aprirà ufficialmente le porte il 1° maggio 2015. Responsabilità sociale e ambientale, alimentazione sostenibile, R&D saranno il leitmotiv della manifestazione, che si propone di coinvolgere visitatori e opinione pubblica attraverso una serie di eventi.

Mentre vanno avanti i lavori nella Cittadella di Expo, ecco alcune anticipazioni sulle cinque aree tematiche curate dall’organizzazione. La progettazione e la costruzione degli edifici segue gli standard LEED (Leadership in Energy and Environmental Design, in particolare del protocollo LEED Green Neighborood Development. Per Expo 2015 è stato infine stilato un programma di audit ambientale e sicurezza nei cantieri, finalizzato a monitorare l’andamento dei lavori.

PADIGLIONE ZERO

Firmato dal regista Davide Rampello, il Padiglione Zero è uno spazio di 38 mila metri quadri dedicato al tema dell’alimentazione: dalla storia del cibo alle problematiche attuali.

FUTURE FOOD DISTRICT

Creato da Carlo Ratti, il Distretto del cibo del futuro si sviluppa in un’area di 5 mila mq più una piazza di 4.500 mq, che ospitano eventi e mostre dedicati alle tecnologie per la raccolta, conservazione e distribuzione del cibo.

ART & FOOD

Curata da Germano Celant, l’esposizione è dedicata all’iconografia del cibo e al legame tra rappresentazione degli alimenti e arte.

PARCO DELLA BIODIVERSITA’

È la seconda area per grandezza (14 mila mq) ed è un parco dedicato al tema dell’agro-biodiversità. Questo spazio è affidato a un team coordinato da Emilio Genovesi con il contributo dell’Università degli Studi di Milano.

CHILDREN PARK

Parlare di sostenibilità ambientale, economica e sociale e allo stesso tempo divertire i più piccoli. È questa la sfida del Children Park, lo spazio curato da Sabina Cantarelli e Reggio Children e dedicato ai bambini da 3 a 10 anni.

 

@fenicediboston

 

Se vuoi ricevere gli aggiornamenti di  Energie Sensibili seguici su Facebook e Twitter.