Sorgenia
cerca
Accedi accedi

Ayrton Senna, la generosità del campione e l’Istituto a suo nome

  1. Home
  2. My generation
  3. Ayrton Senna, la generosità del campione e l’Istituto a suo nome

Il pilota verdeoro, tra i più grandi di tutti i tempi, oggi avrebbe compiuto 54 anni. Dal 1994 la Fondazione Ayrton Senna porta avanti progetti di beneficenza per bambini

È rimasto nei cuori di appassionati e non dell’automobilismo come uno dei campioni più grandi e amati di sempre. Ayrton Senna avrebbe compiuto oggi 54 anni, se quel terribile incidente al Gran Premio di San Marino – era il 1° maggio 1994 – non l’avesse strappato alla sua vita di uomo e sportivo a soli 34 anni. Il pilota brasiliano, tre volte Campione del mondo di Formula 1 e tra i pochissimi ad avere conquistato un numero eccezionalmente elevato di pole position rispetto a quello dei GP disputati (65 su 161 gare), durante tutta la carriera non dimenticò mai il suo Paese, il Brasile, e spesso donava in beneficenza i proventi delle sue vittorie.

 

INSTITUTO AYRTON SENNA

Anche per questo, dopo la sua morte, la sorella Viviane istituì a suo nome l' Instituto Ayrton Senna: una Fondazione no-profit per aiutare i bambini e i ragazzi più poveri a studiare e realizzare il proprio talento come professionisti e sportivi. Un grande progetto che oggi, a vent’anni dalla nascita, è articolato in una serie di attività di formazione non solo per i più piccoli ma anche per giovani adulti. Dai banchi di scuola ai campi sportivi, passando per laboratori di informatica i ragazzi della Fondazione Ayrton Senna sono introdotti nella società e nel mondo del lavoro, secondo principi di inclusione sociale e digitale.

 

PROGRAMMA DI EDUCAZIONE ALLO SPORT

Le lezioni extra, cioè tutte quelle che si svolgono al di fuori dalle aule scolastiche, sono la vera peculiarità della Fondazione, in particolare quelle che fanno parte del programma Educação pelo Esporte. Lo sport, infatti, viene utilizzato come mezzo per catturare l’interesse dei ragazzi, aggregarli e incoraggiarli a trovare il proprio talento e realizzare il proprio sogno, anche quello più ambizioso di seguire le orme di Senna. Nel 2010 12.115 studenti sono stati coinvolti solo in questo progetto, insieme a 934 insegnanti di 15 città e sette stati del Brasile.

 

CAMPIONE DI GENEROSITA'

 “Se vogliamo cambiare qualcosa, dobbiamo cominciare dai bambini, attraverso la formazione e l’istruzione”, diceva spesso Ayrton Senna. Proprio con questa missione, giorno dopo giorno, la Fondazione porta avanti i propri progetti; sono più di due milioni i giovani brasiliani coinvolti ogni anno dalle attività della Fondazione, che dal 2004 è entrata anche nell’orbita dell’Unesco.

 

@fenicediboston

 

Se vuoi ricevere gli aggiornamenti di  Energie Sensibili seguici su Facebook e Twitter.