Sorgenia
cerca
Accedi accedi

Startup, call internazionale per progetti d'impresa agroalimentare

  1. Home
  2. What's next
  3. Startup, call internazionale per progetti d'impresa agroalimentare

I cinque vincitori di Alimenta2Talent parteciperanno a un programma di accelerazione dalla durata di sei mesi per mettere a punto il piano di sviluppo e stringere accordi commerciali

Novel food, design packaging, smart agricolture e trasformazione della filiera alimentare Sono queste le idee necessarie per poter rispondere alla terza call internazionale “Alimenta2Talent”, il concorso per progetti d'impresa e startup nel settore agroalimentare, sostenuto dal Comune di Milano e del Parco Tecnologico Padano di Lodi.

 

LE TEMATICHE

Le idee possono essere presentate entro la mezzanotte del 31 dicembre 2015. La rassegna è aperta a tutti quelli che vogliono far conoscere nuove proposte in grado di affrontare la sfida dell'economia circolare che vede città metropolitane, sistemi industriali avanzati e di agricoltura intensiva affrontare la sfida della sostenibilità per una società a impatto zero.

La call prevede la presentazione e la selezione di progetti imprenditoriali innovativi nei settori agroalimentare, scienze della vita e Bio-Economy.

In particolare, l’attenzione è spostata su soluzioni per la salute e il benessere quotidiano attraverso il cibo, innovazioni sostenibili nella filiera alimentare, Internet of Food, soluzioni per la valorizzazione e il riciclo degli scarti e dei materiali, sharing economy agroalimentare e biotecnologie nei processi di produzione.

 

LE FASI DI ACCLERAZIONE

I cinque soggetti d'impresa che verranno selezionati potranno partecipare a programmi di accelerazione presso il Parco Tecnologico Padano di Lodi. La durata sarà di sei mesi, durante i quali gli imprenditori potranno avvalersi di una serie di servizi, consulenza e supporto tramite infrastrutture tecnologiche. Inoltre, i vincitori beneficeranno anche di una borsa di studio a sostegno delle spese correnti.

Il percorso di accelerazione si svolgerà in tre fasi: la prima, “Business Plan Challenge”, consisterà nella stesura di un business plan da approvare. La seconda, “Alimenta2Talent Premium”, si svilupperà attraverso elementi di execution e equity investment. La terza, “Alimenta2Talent Champion”, si soffermerà sugli accordi commerciali e sulle strategie di investimento.

 

I VOUCHER

Durante la fase di accelerazione e tutoraggio, i cinque soggetti prescelti si ritroveranno ad incontrare esponenti del mondo Venture Capital finalizzati a possibili investimenti sulle idee proposte. Inoltre, ci sarà anche la possibilità di entrare in contatto con una serie di imprenditori per stringere accordi di business partnership.

Oltre alla borsa di studio, il Parco Tecnologico metterà a disposizione 3 voucher da 3mila euro lordi e uno dal valore di 7mila euro, che saranno assegnati secondo i criteri decisi dalla giuria di valutazione durante i sei mesi di formazione. I destinatari delle somme potranno usufruire di ulteriori servizi specialistici per lo sviluppo del proprio progetto con l'aiuto di professionisti del settore.

Alla fine del percorso di accelerazione sarà compito della giuria decidere se investire su una determinata startup grazie a una società di capitali per lanciare il progetto sul mercato.