Sorgenia
cerca
Accedi accedi

Sorgenia, Bebe e la Nuvola insieme per un'energia sostenibile

  1. Home
  2. Smart energy
  3. Sorgenia, Bebe e la Nuvola insieme per un'energia sostenibile

La nuova campagna Adv della Digital Energy Company ci accompagna attraverso le innovazioni realizzate dall'uomo per raccontarci un futuro che è già vicino

Della nuova campagna di Sorgenia rimangono impressi tre elementi: il volto di Bebe Vio, sempre lei, la Nuvola di Massimiliano Fuksas, all’EUR di Roma, una meraviglia architettonica che sembra un’astronave e infine la colonna sonora di un cartone animato, Goldrake, in una versione lenta, soave, romantica.

La nuova campagna ADV della Digital Energy Company italiana è un viaggio nel tempo, in cui le parole e le immagini ci conducono verso un futuro prossimo, un futuro a portata di mano, in cui l’energia gioca un ruolo fondamentale. Firmato dall’agenzia RED Robiglio&Dematteis, la regia è di Dario Piana, il film ribadisce il posizionamento di Sorgenia come “Your next energy” e il claim torna a essere: “Quello che conta è l’energia che ci metti”.

Alla presentazione dello spot hanno partecipato Bebe Vio, l’AD di Sorgenia Gianfilippo Mancini e il Presidente della società, Chicco Testa. 

Per la prima volta la Nuvola di Massimiliano Fuksas diventa il set di una pubblicità, e in questa location straordinaria Bebe, al suo quarto commercial con Sorgenia, racconta di come il presente stia cambiando sotto i nostri occhi. Scorrono le immagini di traguardi che l’umanità sta raggiungendo: un razzo che porta i turisti nello spazio, coltivazioni che sembrano sospese e fluttuano in una città e, infine, Bebe osserva la propria mano, altro capolavoro dell’innovazione e della tecnologia. Si chiede allora come sia possibile che l’uomo, capace di inventare oggetti evoluti e stupendi, metta a rischio la salute del pianeta quando produce e consuma energia. L’invito è dunque quello di fare scelte responsabili. Passare a Sorgenia significa utilizzare energia 100% green, full digital, conveniente e da condividere. Per dirla come Bebe, “Il futuro è una figata!”. 


Bebe ha raccontato il suo quarto spot con l’azienda come parte di un percorso di condivisione: “mi diverto molto - ha detto la campionessa paralimpica - abbiamo girato in un posto super-futuristico. Sono felice di far parte di questa famiglia. Abbiamo gli stessi principi ed è una cosa che conta quando devo metterci la faccia. Sono contenta di aver partecipato alle altre campagne come quella per la sensibilizzazione sulla violenza contro le donne, #sempre25novembre”.
Alcuni dei temi che il nuovo spot di Sorgenia ha raccontato riguardano Bebe Vio in prima persona. È il caso della tecnologia applicata ai nuovi arti artificiali: “Non ci sono limiti, puoi creare quello che vuoi. Per esempio i miei genitori hanno immaginato e poi fatto realizzare delle gambe-ciabatte per fare la doccia, fino a quel giorno io dovevo fare la doccia con la carrozzina”.  


Gianfilippo Mancini, AD di Sorgenia, nel suo intervento ha messo l’accento sulle prospettive di sviluppo ulteriore delle rinnovabili, a partire dal fotovoltaico, e sul digital come rivoluzione nella quale tutti siamo immersi: “il mondo dell’energia sta vivendo una vera e propria rivoluzione, legata alla diffusione delle energie rinnovabili, all’uso delle tecnologie digitali e a una maggiore consapevolezza dei consumatori. I clienti - ha spiegato Mancini - sono partecipi e protagonisti della produzione di energia, sanno quanto consumano e spendono. Il nostro compito è sostenerli in questo processo grazie a soluzioni innovative, come ha fatto Sorgenia con Alexa”. 

L’AD ha poi ricordato l’impegno dell'azienda sulla sostenibilità ambientale ma soprattutto sociale, che si traduce nel rispetto per “il cliente che non deve più essere disturbato e sollecitato a casa con telefonate. Abbiamo tagliato il traguardo di 300mila clienti, clienti che arrivano tutti dal digitale e oggi possono scegliere l’impianto, da fonte rinnovabile”.  

Ma la presentazione del nuovo spot è stata anche l’occasione per riflettere su come cambia l’approccio ai temi dell’ambiente da parte dei più giovani. Nelle parole di Bebe Vio, infatti, la giovane ragazza svedese, Greta Thunberg, che ha promosso la manifestazione, ormai su scala globale, Fridays for future, “è la dimostrazione che avere un sogno e portarlo avanti ogni giorno può muovere il mondo”.