Sorgenia
cerca
Accedi accedi

Smartphone a misura d’ambiente

  1. Home
  2. Life
  3. Smartphone a misura d’ambiente

Applicazioni su telefoni e tablet per promuovere la sostenibilità, trovare i centri raccolta più vicini, segnalare i casi di degrado. Ecco le novità

Per disfarsi in modo corretto di tv, frigoriferi e altri elettrodomestici ora c’è ora una app.  Basta scaricarla gratuitamente dall’apposito sito internet (www.cdcraee.it) sui propri telefoni cellulari e la ricerca del centro raccolta più vicino sarà a portata di click. Lanciato dal Centro di Coordinamento Raee, Rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche, questo programma è soltanto l’ultimo di una serie di software creati ad hoc per tutte le tipologie di dispositivi mobili di nuova generazione e dedicati alla tutela dell’ambiente.

 

Così, per tenersi aggiornati sulle tematiche ecologiche, calcolare la propria impronta ambientale, eseguire correttamente la raccolta differenziata e scegliere i prodotti più sostenibili da acquistare è necessario soltanto installare una delle applicazioni messe a disposizione per Iphone, Blackberry, Android e Windows Phone e il gioco è fatto. Si tratta di servizi studiati per rispondere alle esigenze dei cittadini, che diventano protagonisti attivi della gestione del proprio territorio,  e anche degli addetti ai lavori per controllare dati e documenti.

 

Il Cdcraee è tra questo tipo di app la più recente. Guida chiunque si debba disfare di prodotti elettrici ed elettronici al sito di raccolta più vicino, tra gli oltre 3300 presenti in Italia, dove i rifiuti vengono smaltiti correttamente. Prima ancora di Cdcraee, è stata lanciata la campagna RAEEpoerter, promossa da Ecodom in collaborazione con Legambiente: grazie a questo programma i cittadini, anche attraverso l’apposita app, possono denunciare e segnalare i Raee abbandonati ai margini delle strade, nei fossi, nei campi o sulle spiagge inviando le proprie foto in tempo reale e segnalando alle autorità competenti gli eventuali abusi.

 

Si chiama invece Decoro urbano WE DU il social network che migliora le città. Funziona anche questo attraverso un’applicazione che consente a tutti coloro che decidono di scaricarla di segnalare le situazioni problematiche delle aree in cui si vive, dai rifiuti ammassati per strada agli atti di vandalismo, dalle affissioni abusive alle zone verdi deturpate. Ciascuno diventa così attivo nel contribuire alla cura della propria città e tutelare al meglio il territorio. Ad oggi sono più di un milione gli italiani che denunciano attraverso in click, creando un dialogo diretto con le amministrazioni pubbliche. Queste possono monitorare la situazione in tempo reale attraverso l’accesso ad un pannello di controllo sullo stesso sito di riferimento,  e intervenire il prima possibile.

 

E nuove app sono in arrivo. Entro la fine di marzo verrà lanciata Greenapes: all’interno del software troverà spazio una community di persone più attente all’ambiente, che potranno proporre soluzioni e interventi a favore della tutela del pianeta. I più meritevoli saranno anche premiati: soltanto in questo modo, secondo gli inventori, tutti possono superare la pigrizia ed essere incentivati a svolgere azioni ecosostenibili, dal semplice comprare un prodotto green all’andare a piedi a lavoro piuttosto che prendere l’auto.