Sorgenia
cerca
Accedi accedi

Pmi: le novità fiscali per il 2015

  1. Home
  2. What's next
  3. Pmi: le novità fiscali per il 2015

Nuova Sabatini, Ecolabel, partite Iva con il nuovo regime dei Minimi: lo speciale di Energie Sensibili è dedicato agli strumenti e alle agevolazioni per le imprese

Il detto "anno nuovo, vita nuova" vale anche per le imprese? In un certo senso sembra di sì: il 2015 si è aperto con una serie di novità interessanti per le pmi italiane, tra incentivi, agevolazioni e fondi. 

Una su tutte: il nuovo Regime dei Minimi per le partite Iva che da gennaio ha avuto come conseguenza diretta un aumento dell'aliquota forfetaria dal 5% al 15%; indiretta (ma tutto sommato prevedibile) è stata invece la corsa all'apertura delle partite Iva entro la fine del 2014 per poter beneficiare dell'ormai vecchio regime fiscale. Novità anche sul fronte degli acquisti di beni e servizi onlineche per gli italiani non si traduce proprio in aspetti positivi, dato che non si applica più l'aliquota tariffaria del paese fornitore, ma quella dello Stato di residenza. 

L'anno passato è stato positivo anche nel segno del Fondo Centrale di Garanzia, con oltre 60mila imprese ammesse ai finanziamenti e 12 miliardi di euro di incentivi.  L'obiettivo principale del Mise (che lo ha istituito) è quello di favorire l’accesso alle fonti finanziari delle piccole e medie imprese mediante una garanzia pubblica che si affianca o sostituisce quelle portate dalle imprese stesse. Per l'anno in corso si prospettano diverse novità, ancora al vaglio del Governo: dall'estenzione anche ai titoli Abs (Asset Baked Securities), all'apertura verso altri intermediari finanziari dversi dalle banche, fino ai nuovi criteri di valutazione delle pmi interessate. 

Buone notizie dovrebbere arrivare anche per dipendenti e datori di lavoro, grazie alla Legge di Stabilità che con l'articolo 1 comma 118 prevede sgravi contributivi finalizzati alla regolarizzazione dei contratti esistenti e alla nascita di quelli nuovi. 

Confermata e rifinanziata anche  per il 2015 la Nuova Sabatini, introdotta dal Decreto del Fare per agevolare le piccole e medie imprese nell'acquisto di beni strumentali. 

Un'altra occasione utile per le imprese in termini di visibilità e  differenziazione sul mercato è costituita dall'Ecolabel, che premia e incentiva il basso impatto ecologico. 

 

PER SAPERNE DI PIU' SULLE NOVITA' FISCALI DEL 2015 PER LE PMI,  LEGGI LO SPECIALE