Sorgenia
cerca
Accedi accedi

Pmi, dall’Europa 80 miliardi di euro fino al 2020

  1. Home
  2. What's next
  3. Pmi, dall’Europa 80 miliardi di euro fino al 2020

Il programma di riferimento è Horizon, che prevede finanziamenti alle piccole imprese che investono in ricerca e innovazione tecnologica

L’Europa del prossimo decennio pensa a promuovere e sostenere le piccole e medie imprese. Dal programma quadro Horizon 2020 – finanziato dall’Unione europea, andrà a sostituire quei progetti che prima rientravano nel VII Programma quadro di Ricerca e sviluppo – arrivano risorse per 80 miliardi di euro per finanziare lo sviluppo di nuove attività economiche e promuovere così l’occupazione. Due i focus del programma: ricerca e innovazione, con l’obiettivo di rimuovere le barriere d’accesso al settore e favorire le partnership pubblico-private.

 

I VANTAGGI DI UN PROGRAMMA DIRETTO

Tutte le imprese italiane possono partecipare al programma. Fondamentale è la qualità delle proposte: la competizione, infatti, è a livello sovranazionale con tutte le aziende europee. Il ritorno però è enorme: trattandosi di fondi gestiti direttamente da Bruxelles i pagamenti sono puntuali, perché non bisogna passare per l’intermediazione delle istituzioni locali (ad esempio le Regioni, com’è per i Fondi Strutturali).

 

CINQUE MESI DALLA PROPOSTA AL GRANT AGREEMENT

Bisogna prima presentare la propria idea progettuale secondo le scadenze previste dai bandi; in alcuni casi può essere richiesta la formazione di partnership internazionali; successivamente le proposte saranno valutate da un panel di esperti e dopo circa cinque mesi dalla scadenza del bando si avranno i nomi dei vincitori. I titolari dei progetti finanziabili dovranno firmare un grant agreement con la Commissione: un accordo che definisce la durata dell’iniziativa, il budget e soprattutto quali attività di R&D saranno effettivamente intraprese. Il finanziamento sarà compreso tra 1 e 3 milioni di euro, per progetti di durata massima di due anni.

 

LO STRUMENTO PER LE IMPRESE

Horizon 2020 prevede anche uno strumento ad hoc per le piccole imprese, che potrebbero avere più difficoltà a pianificare e poi commercializzare la propria idea. L’assistenza si sviluppa in tre fasi: un primo step di prova sulla fattibilità tecnica e commerciale del progetto, con una dotazione di 50 mila euro; una seconda fase per lo sviluppo del prodotto, con risorse da 500.000 a 2,5 milioni; una terza fase di approdo sul mercato.