Sorgenia
cerca
Accedi accedi

Piattaforme di crowfunding, così crescono le startup

  1. Home
  2. What's next
  3. Piattaforme di crowfunding, così crescono le startup

Per avviarsi allo sviluppo le nuove imprese innovative cercano fondi attraverso le donazioni volontarie di rischio.

L'innovazione come chiave per uscire dalla crisi. Le startup italiane sono in costante aumento ma per decollare necessitano non solo di idee ma di fiducia tramite i finanziamenti.

 

La stretta creditizia delle banche ha incentivato la nascita e lo sviluppo di forme di sostentamento alternative che utilizzano la rete per raggiungere un bacino più ampio ed eterogeneo di investitori. In questo senso il crowdfunding è uno strumento di finanziamento collettivo che cerca di abbracciare i donatori di fondi per le imprese innovative.

Si tratta di un rischio, una vera e propria scommessa. Addirittura nel caso dell'equity crowdfunding, chi mette i soldi può ottenere anche una fetta del capitale della startup che sta aiutando a crescere diventando socio a tutti gli effetti. 

 

In questo ambito l'Italia è stato il primo Stato europeo, nel giugno 2013, a dotarsi di una normativa ad hoc per regolarizzare questo processo con cui più persone conferiscono somme di denaro per la realizzazione di progetti imprenditoriali.

Nel nostro Paese ci sono ormai diverse piattaforme online, autorizzata dalla Consob, che hanno il compito di organizzare la campagna di raccolta del capitale.

 

EnergieSensibili ha selezionato per voi le sei più importanti e innovative. Da Starsup a Greenfunding che si concentra solo su iniziative sostenibili per l'ambiente passando per Slowfunding che si pone l'obiettivo di salvare le strutture di interesse architettonico attraverso il recupero degli edifici storici. Segnaliamo anche Eppela e Next Equity che avrà l'obiettivo di aiutare a crescere le startup che si occupano di biotecnologia. Infine, vi presenteremo anche la piattaforma dalla vocazione internazionale Kichstarter.  

 

Per saperne di più, LEGGI LO SPECIALE DI ENERGIE SENSIBILI: "CROWDFUNDING, A CACCIA DEL FINANZIAMENTO DAL BASSO"