Sorgenia
cerca
Accedi accedi

Pasqua 2014: le vacanze sono sostenibili con Legambiente

  1. Home
  2. Life
  3. Pasqua 2014: le vacanze sono sostenibili con Legambiente

Al via i campi di volontariato per ragazzi fino ai 17 anni all’insegna del turismo sostenibile e della tutale dell’ecosistema, in Italia e all’estero

Le vacanze di Pasqua si stanno avvicinando e bisogna cominciare a pensare a come trascorrere i giorni lontano dal lavoro e dai banchi di scuola. Se la vostra intenzione è quella di fare qualcosa di diverso, utile e soprattutto rispettoso dell’ambiente i campi di volontariato di Legambiente sono quello che fa per voi. Posada, Favignana, Paestum e Finale Ligure sono solo alcune delle mete in Italia che permetteranno ai giovani e giovanissimi di scoprire le bellezze della natura all’insegna della tutela dell’ecosistema.

 

TUTELA DELL'ECOSISTEMA

Si tratta di progetti di salvaguardia ambientale, che consentono ai volontari di partecipare concretamente alla valorizzazione del patrimonio naturale attraverso una esperienza di condivisione e formazione. Così a Posada, in provincia di Nuoro, dal 17 al 22 aprile si lavorerà al ripristino delle opere realizzate per la tutela dell’ecosistema dunale in parte distrutte dall’alluvione in Sardegna dello scorso novembre. Ancora, a Favignana, in Sicilia, i ragazzi che lo vorranno potranno trascorrere cinque giorni, sempre dal 17 al 22 aprile, in un centro di accoglienza dedicato ai migranti.

 

TURISMO SOSTENIBILE

Anche a Paestum, Salerno, i campi prevedono la gestione dell’oasi dunale, mentre a Finale Ligure protagonista sarà il turismo responsabile, con la preparazione del tracciato cicloturistico di una importante manifestazione sportiva. Ma questo è solo l’inizio. Tante avventure sono previste per ragazzi dai 6 ai 17 anni per tutta la stagione estiva da una parte all’altra della Penisola, sia al mare che in montagna. Per chi vuole volare all’estero, in programma ci sono esperienze di due settimane in Francia, Germania, Islanda, Germania, Corea del Sud, India e Tailandia, tutte da giungo ad agosto.

 

COME PARTECIPARE

Tutti i partecipanti saranno impegnati per 30 ore a settimana nelle attività del progetto e potranno nel tempo libero esplorare il territorio e dedicarsi ad altre attività ricreative. Per maggiori informazioni è possibile visitare il sito internet dell’associazione ambientalista. “La valorizzazione delle qualità, delle tipicità e delle risorse naturali dei territori, da portare avanti insieme alle comunità locali, è da sempre il filo conduttore che unisce i nostri diversi campi di volontariato”, ha commentato Luca Gallerano, responsabile del settore Volontariato di Legambiente .

 

@Idart87


Se vuoi ricevere gli aggiornamenti di  Energie Sensibili seguici su Facebook e Twitter.