Sorgenia
cerca
Accedi accedi

Mister Planet, la tutela dell’ambiente passa per la radio

  1. Home
  2. Life
  3. Mister Planet, la tutela dell’ambiente passa per la radio

Il progetto coinvolge le tre emittenti del Gruppo Finelco: tutti i giorni su Radio 105, Radio Monte Carlo e Virgin Radio il personaggio divulga consigli per salvaguardare il pianeta

La voce del pianeta passa per la radio. Salvaguardia della Terra e delle sue risorse, tutela degli animali e delle piante, inquinamento ed educazione civica: di questo e di tante altre tematiche che ruotano intorno al mondo dell’ecosostenibilità si occupa Mister Planet, un personaggio simpatico e dal timbro vocale  inconfondibile che delizia tutti i giorni gli ascoltatori di Radio 105, Radio Monte Carlo e Virgin Radio con le sue pillole green. Il progetto, sostenuto da Sorgenia, è nato nel 2011, coinvolgendo sin dal principio le tre emittenti del Gruppo Finelco, da sempre sensibili alle problematiche dell’ambiente.

 

“Questa idea è nata dalla volontà dell’editore – ha raccontato ad Energie Sensibili Andrea Pietri, responsabile iniziative speciali del Gruppo Finelco – di parlare in modo diverso di questi temi, insegnando al pubblico anche la buona educazione. Il linguaggio che utilizza Mister Planet mira dritto al cuore delle persone per farle riflettere. In fin dei conti si tratta di problemi di cui si discute sempre ma senza lasciare il segno. Ed è questo quello che differenzia Mister Planet da altri progetti verdi”.

 

I suoi interventi non superano mai il minuto e mezzo di durata per tenere ben salda l’attenzione del pubblico, ruotano sui tre network del Gruppo Finelco per tre volte al giorno, lasciando alla fine un piccolo consiglio pratico per stimolare quotidianamente chi ascolta a comportamenti virtuosi e responsabili. Il tutto attraverso la voce, unica, di Carlo Valli, doppiatore di Robin William nel film “L’attimo fuggente”, che da due anni presta il suo timbro vocale all’ormai famoso personaggio radiofonico.

 

“La scelta di Valli non è casuale – ha continuato Pietri -. Abbiamo voluto associare la voce di Mister Planet a quella del professor John Keating, che nella famosa pellicola del 1989 utilizzava con i suoi alunni un linguaggio nuovo, che genera empatia in chi l’ascolta. Le nostre sono pillole di meditazione, delle specie di gocce verdi che dissetano il cuore della gente che si sintonizza sui nostri palinsesti e Mister Planet è entrato a far parte a tutti gli effetti della nostra squadra di dj”.

 

Dopo due anni di attività il bilancio è più che positivo. “Ci arrivano – ha concluso il rappresentante della Fineco – tante mail di scuole che vogliono avere le registrazioni delle puntate andate in onda per farle ascoltare ai propri alunni, senza contare gli oltre 20mila like sulla pagina Facebook. Ma sono in arrivo anche tante novità, rivolte soprattutto al mondo del digitale. Tra 10 giorni circa partirà un nuovo sito internet più interattivo e il nostro canale youtube”. Mister Planet, però, per il momento resterà solo una voce: “Non abbiamo ancora pensato ad uno sviluppo visivo di questo personaggio, forse lo faremo più vanti. Ora vogliamo che resti una sorta di entità, un dio creatore che 5 mila anni fa ha dato vita ad un pianeta perfetto, ma che poi torna e si stupisce degli orrori che l’uomo ha nel frattempo realizzato”.