Sorgenia
cerca
Accedi accedi

Lavatrice che puzza: come rimediare

  1. Home
  2. Smart energy
  3. Lavatrice che puzza: come rimediare

I cattivi odori sono causati dai residui di detersivo e sporcizia che si nascondono nel filtro e nelle guarnizioni. Ecco alcuni consigli per igienizzare l’elettrodomestico

Lavatrice, che puzza!”. Sarà capitato anche a voi di esclamare questa frase, almeno una volta nella vita. State tranquilli, i cattivi odori provenienti dall’elettrodomestico non sono sintomatici di nessun problema tecnico. Sono semplicemente i residui di detersivo e acqua che restano nascosti nella guarnizione dell’oblò.   

Vi consigliamo dei semplici rimedi casalinghi per poter eliminare i cattivi odori di muffa e acqua stantia.

 

CATTIVI ODORI, LAVATELI VIA

Se la lavatrice emette cattivi odori, lavatela. No, non è un gioco di parole, anzi. Il primo rimedio che vi consigliamo per eliminare i cattivi odori è il classico “lavaggio a vuoto”. Impostate la temperatura massima, 95°, e fate un carico a vuoto, senza detersivi. Aggiungete solo del bicarbonato che, a contatto con le alte temperature dell’acqua, disinfetta la vostra lavatrice.

 

USATE L’ACETO

Se avete una lavatrice che puzza, potete rimediare preoccupandovi di pulirla anche con l’aiuto dell’aceto di sidro di mele. Impostate un lavaggio con poca acqua, anche a 60°, inserendo nel cestello un bicchierino di aceto. In questo modo potete essere certi di sconfiggere il calcare e di dire addio ai cattivi odori.

 

LASCIATE L’OBLÒ APERTO

Un altro consiglio per rimediare ad una lavatrice che puzza è quello di lasciare, dopo ogni lavaggio, l’oblò aperto. Esattamente come ogni mattina fate arieggiare la vostra camera, aprendo la finestra, anche la lavatrice ha bisogno di respirare un po’.

 

SE AVETE UNA LAVATRICE CHE PUZZA, PULITE IL FILTRO

Spesso i cattivi odori della lavatrice sono causati dai filtri intasati. Con i continui lavaggi, il filtro si ottura di polvere, sporcizia, oggetti metallici e fazzoletti. L’accumularsi di questi oggetti non permette all’acqua di defluire adeguatamente verso il tubo. Il filtro si trova nella parte inferiore dell’elettrodomestico, sotto al cestello, spesso nascosto da uno sportellino. Se non riuscite a rintracciarlo, consultate il libretto delle istruzioni.

Prima di procedere con la pulizia del filtro della lavatrice, staccate la corrente elettrica e chiudete la tubatura dell’acqua. Procuratevi un cacciavite che vi servirà per estrarre il filtro, che andrà lavato e pulito dai residui di oggetti e sporcizia. Una volta essere certi di averlo ripulito per bene, procedete col sistemarlo nella posizione iniziale.  

 

PRODOTTI SPECIFICI

Se dopo aver seguito questi consigli la lavatrice continua a emanare odori nauseabondi, vi consigliamo di usare dei prodotti ad hoc. Esistono in commercio alcuni detergenti specifici per igienizzare l’elettrodomestico. Questi agenti potranno, con soli due lavaggi all’anno, eliminare il calcare e i residui di sporcizia nel filtro e nelle tubature di scarico dell’acqua.