Sorgenia
cerca
Accedi accedi

I 5 video più belli di Michael Jackson

  1. Home
  2. My generation
  3. I 5 video più belli di Michael Jackson

Dal moonwalker in Thriller al passo di danza che lottava contro la forza di gravità in Smooth Criminal

Fare una classifica delle canzoni più belle di Michael Jackson è particolarmente difficile. In 45 anni di carriera è diventato il re indiscusso del pop e della danza, che ha trasformato le sorti della musica mondiale. Tra i primi anni ’80 e ’90 hanno speso milioni e milioni di dollari per realizzare i videoclip che hanno dato vita al moonwalker, uno di questi è stato diretta dal grande Martin Scorsese.

Abbiamo fatto la scelta di ricordare The King of Pop che i 5 video più belli: dal costosissimo Black or white al primo Thriller.

 

THRILLER

Tra le varie doti da riconoscere a Michael Jackson è da citare quella di aver pubblicato l’album più venduto della storia globale della musica, con oltre 100 milioni di copie vendute. Questo album era Thriller, che comprendeva grandi successi come l’omonimo singolo, Billie Jean e Beat It.

Prima di The Walking Dead, prima de L’alba dei morti viventi c’era lui. Con la sua giacchettina di pelle rossa che si trasforma in zombie e continua a ballare per circa 13 minuti di video. Ve lo riproponiamo qui di seguito, il video che è entrato nel guinness dei primati.

 

BILLIE JEAN

Papillon rosso, pantaloni di pelle (tanto stretti che necessitavano di utensili apposta per essere estratti) e scarpina bianca. Ve lo ricordate il Jackson di Billie Jean? La canzone è quella che è entrata nella storia e definita dai fan la più bella della discografia jacksoniana.

 

BAD

Nel 1987 esce un altro grande disco di Jackson, Bad. Anche per il video dell’omonimo singolo hanno scelto di girare un cortometraggio. Ma lo sapevate che è stato diretto da Martin Scorsese? E che è stato al primo posto dei video più costosi (spesa di oltre 2 milioni di dollari) della storia fino al 1991, guinness superato da “Black or White” sempre di Michael Jackson. 

 

BLACK OR WHITE

Veniamo al video più costoso della storia, quello del singolo Black or white. Ci vollero 4 milioni di dollari per realizzarlo e alla fine venne anche censurato. Dalla versione iniziale vennero cancellati gli ultimi 4 minuti perché potevano istigare alla violenza e alla distruzione.

Come vedrete dal video, negli ultimi minuti c’è solo Michael Jackson che balla e distrugge cose. Fino a quei tutto bene, finché poi il Re inizia a toccarsi nel basso ventre. Questo alla censura dell’epoca non andava bene.

 

 

SMOOTH CRIMINAL

Dello stesso disco di Black or White è anche Smooth criminal, un’altra famosissima hit di Michael. Il successo di questa canzone è dovuto anche al videoclip, in cui viene sperimentato per la prima volta il passo 45 Degree Lean (inclinazione anti-gravitazionale). Dai, quello in cui lui sembra sempre che stia lì lì per cadere, ma poi non cade mai. Lo sapete il trucchetto qual era? Durante le riprese, il passo impossibile è stato realizzato grazie all’aiuto di funi. Durante i live, invece, Michael e i suoi ballerini indossavano scarpe con la suola a forma di “V”. Queste, insieme ad alcuni chiodini posizionati sul pavimento permettevano alla banda Jackson di restare in piedi.