Sorgenia
cerca
Accedi accedi

Guida pratica al condizionatore

  1. Home
  2. Smart energy
  3. Guida pratica al condizionatore

Come consumare meno, come scegliere la potenza ideale, dove installarlo e altri utili consigli per l’estate

Arriva l’estate e il periodo della grande afa. Può tornare utile la presenza in casa del condizionatore, che ci evita di boccheggiare alla ricerca di un po’ di refrigerio. Prima di procedere all’acquisto delle apparecchiature che permettono di rinfrescare le stanze della nostra casa, vanno valutati alcuni aspetti: quante stanze raffreddare e quanti metri quadri.

In base alla metratura della casa è possibile, quindi, calcolare la potenza e la tipologia di condizionatore necessario. Fate anche bene attenzione a seguire le buone norme per poter permettere il miglior funzionamento dei condizionatori

 

 

QUALI SONO I TIPI DI CONDIZIONATORI

I condizionatori sono apparecchi che possono essere costituiti da una o due parti. Nel primo caso parliamo di condizionatori monoblocco e possono essere installati all’interno della stanza, nel secondo di condizionatori split costituiti da una parte interne e una esterna. L'installazione deve essere effettuata da personale specializzato, in quanto sono dotati di tubazioni che devono essere collegate a regola d'arte per evitare perdite di liquido refrigerante.

 

CONDIZIONATORI SPLIT

Iniziamo dalla basi, ovvero da capire cos’è il condizionatore split. Lo split, per farla breve, è l’elettrodomestico che necessita l’installazione di due tipologie di unità: esterna e interna. Ad ogni unità interna è collegata un’unità esterna (perché installata fuori dall’abitazione, solitamente in balcone) che ospita il motore e la ventola del condizionatore.

In base al numero di unità i condizionatori si suddividono in:

-          monosplit, ad ogni unità esterna corrisponde un solo split.

-          multisplit, che a sua volta si suddivide in dual e trial, in base se all’unità esterna sono collegati due o tre split.

Ovviamente ad ogni parte interna corrisponde un diverso ambiente refrigerato. Per la scelta della tipologia non è da sottovalutare il numero di stanze da climatizzare. Secondo quanto sottolineato da Enea, Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l’energia e lo sviluppo economico sostenibile, “ogni stanza necessita un suo sistema di refrigerazione”. Installare un solo condizionatore in corridoio non permette di rinfrescare tutta la casa, anzi, si creerà un forte sbalzo termico dal corridoio al resto della casa.

 

PREZZI CONDIZIONATORI

Scegliere il giusto impianto non è una decisione facile, soprattutto per il costo dell’apparecchio. Prima di procedere all’acquisto è bene fare una panoramica sui prezzi dei condizionatori. Il costo non supera i 1.500 euro per uno split fisso ai 1.800 del modello più costoso che è il multi-split (dual o trial).

 

 

 

POTENZA CONDIZIONATORI 

Uno degli elementi da considerare per poter fare la scelta giusta è la potenza dei condizionatori. La capacità dell’elettrodomestico è direttamente proporzionale alla metratura della stanza o dell’abitazione che va refrigerata. Per scegliere quindi il condizionatore più adatto è sufficiente fare un piccolo rapporto matematico. Ovvero, moltiplicare i metri quadri della stanza che va climatizzata per il fattore 340 BTU/h (British Thermal Unit ad ora). Facendo un esempio, per raffreddare un ambiente di 35 m2 è sufficiente una potenza del climatizzatore di 12.000 BTU/h (35mq X 340 BTU/h = 12.000 BTU/h). Mille BTU/h equivalgono a 293 Watt.

 

CONSIGLI PRATICI PER UN CORRETTO FUNZIONAMENTO DEL CONDIZIONATORE

Il condizionatore può essere un vero e proprio mangiatore vorace di corrente elettrica, ma seguendo piccoli accorgimenti è possibile limitarne il consumo. Le buone norme per facilitare il corretto funzionamento del condizionatore sono:

-          tenere chiuse tapparelle e persiane durante le ore più calde, in questo modo l’impianto impiegherà meno per raffreddare;

-          aprire le finestre la sera, per far entrare aria nuova e soprattutto fresca in casa;

-          deumidificare la casa. In un ambiente saturo di umidità, il condizionatore richiede più energia per abbassare le temperature;

-          controllare i filtri (antipolline e antibatterici) almeno una volta l’anno, perché se intasati il macchinario sfrutterà più energia. Inoltre, è importante anche per chi soffre di allergia e chi possiede animali domestici.

-          impostare la temperatura a massimo 6 gradi in più rispetto alla temperatura esterna;

-          evitare di tenere acceso l’apparecchio con le finestre aperte.

 

DOVE INSTALLARE IL CONDIZIONATORE

Quando si procede con l’installazione di un climatizzatore è importante affidarsi a un professionista e mai al fai da te. Il tecnico specializzato verificherà che vengano rispettate alcune semplici regole per un corretto funzionamento dell’apparecchiatura.

Per l’installazione del condizionatore vanno rispettate alcune piccole regole:

-          l’unità esterna del climatizzatore split va installata all’esterno dell’abitazione o sul balcone. Può essere messa a terra o montata alla parete. L’importante è che sia posizionata sulle staffe in perfetto livellamento e che ci siano almeno 10-15 cm dalla parete di fondo. È fondamentale che non ci sia nulla davanti che impedisca la corretta areazione e andrebbe evitata anche l’esposizione diretta ai raggi del sole.

-          le unità interne devono essere installate in modo che l’aria non arrivi in maniera troppo diretta sulle persone. Andrebbe installato nella parte alta della parete, perché l’aria fredda tende ad accumularsi nella parte bassa dalla stanza. Mai dietro a divani e tende, che possono compromettere il funzionamento e non va mai esposto ai raggi solari diretti.

 

RISPARMIO SUL CONDIZIONATORE CON SORGENIA 

Come vi abbiamo già detto, il condizionatore è un vero "divoratore" di corrente elettrica. Non possiamo più farne a meno, ma i consumi sono sempre troppo alti. Per iniziare a risparmiare sulla bolletta dell’energia elettrica di casa, non è solo importante seguire i consigli che vi abbiamo dato, ma anche pagare poco per chilowattora consumato. Se poi siete attenti anche all’ambiente, oltre che al portafogli, potete scegliere Next Energy di Sorgenia, che offre non solo uno dei prezzi più competitivi del mercato, ma anche di scegliere l’opzione per ricevere energia 100% rinnovabile.

Collegandovi al sito dell’azienda potrete iniziare a sottoscrivere l’offerta luce e gas Next Energy in base a quello che consumate. Scoprite subito quanto risparmiereste con Sorgenia, bastano pochi, semplici passi su questo formIl prezzo dell’energia è unico, fisso e garantito per 12 mesi.