Sorgenia
cerca
Accedi accedi

Finanziamenti all'imprenditoria: i programmi Ue che aiutano le imprese

  1. Home
  2. What's next
  3. Finanziamenti all'imprenditoria: i programmi Ue che aiutano le imprese

Sono molti gli strumenti di sostegno a disposizione di artigiani e piccole imprese, per investire in R&S e abbassare l’impatto ambientale dei processi produttivi

L'Europa al fianco delle imprese per aumentarne la competitività e ridurre l'impatto ambientale dei processi produttivi. La nuova programmazione 2014-2020 si è aperta all'insegna dei finanziamenti all'imprenditoria, con una serie di programmi per aiutare Pmi ma anche medie e grandi aziende nell'accesso al credito e negli investimenti in beni strumentali, tecnologia, ricerca e sviluppo.

Oltre ai Fondi Strutturali gestiti dalle Regioni, la parte più importante di aiuti finanziari arriva dai cosiddetti programmi diretti, cioè quelli gestiti direttamente da Bruxelles. La prima iniziativa per il sostegno economico alle Pmi in materia ambientale è Life, lo strumento finanziario per l'Ambiente che ha una dotazione di 3,4 miliardi di euro per il settennio 2014-2020.

Con un focus più orientato sulle imprese - a prescindere dalla sostenibilità - c'è Cosme che sostituisce l'ex Programma Quadro per la competitività e l’innovazione. Comprende una serie di agevolazioni per gli investimenti in R&D e nuove tecnologie, con una dotazione di 2,3 miliardi di euro.

La maggior parte delle risorse - ben 80 miliardi di euro tra il 2014 e il 2020 - è allocata nel programma Horizon 2020 che va a sostituire il vecchio VII Programma Quadro di ricerca e sviluppo tecnologico.

Oltre a questi strumenti, il Fondo europeo degli investimenti e la Banca europea degli investimenti partecipano ad accordi e iniziative per mobilitare risorse economiche a favore del mondo imprenditoriale.


LEGGI LO SPECIALE DI ENERGIE SENSIBILI SUI FINANZIAMENTI UE PER LE IMPRESE


@fenicediboston


Se vuoi ricevere gli aggiornamenti di  Energie Sensibili seguici su Facebook e Twitter.