Sorgenia
cerca
Accedi accedi

E-commerce: ecco il decalogo per il successo dei negozi del futuro

  1. Home
  2. What's next
  3. E-commerce: ecco il decalogo per il successo dei negozi del futuro

La società americana Psfk ha elaborato alcune linee guida per gli imprenditori attivi in questo settore. Eliminare la cassa e il magazzino, trasformarsi in un hub e personalizzare l’offerta tra le mosse consigliate

La rivoluzione digitale degli ultimi anni sta cambiando irreversibilmente il modo in cui le imprese organizzano la propria offerta. Ciò è tanto più vero per alcuni tipi di attività, come gli esercizi commerciali, a costante contatto col pubblico e alle prese con le novità e opportunità offerte dalla rete. Per questo la Psfk, una delle maggiori società a stelle e strisce di analisi dei trend in vendita, ha pubblicato un vero e proprio decalogo, dieci linee guida in tutto, per il successo degli store del futuro.

 

L’ACQUISTO COME ESPRIENZA IBRIDA TRA ONLINE E OFFLINE

Il documento si chiama “The future of the retail. A Manifesto to reinvent the store”. Si tratta di una tematica molto discussa attualmente, soprattutto negli Stati Uniti. Ciò è dovuto, spiegano gli esperti, alla consapevolezza che ormai l’acquisto sia un’esperienza ibrida: sempre più spesso il consumatore si informa online dei prodotti desiderati, ma sceglie il negozio fisico per completare l’operazione, per cui è molto importante saper integrare bene i servizi in rete e quelli offline.

A ciò si aggiunga anche la crescita esponenziale dell’e-commerce, il che ha rivoluzionato il modo di rivolgersi ai clienti finali. Secondo alcuni dati elaborati dalla società di consulenza Capgemini, le operazioni di pagamento tramite mobile aumenteranno del 60% nel corso del 2015, mentre le transazioni di e-payment faranno segnare un +16% nello stesso periodo di riferimento. Tuttavia, il 56% dei consumatori americani crede che il metodo più sicuro per fare acquisti sia ancora pagare in contanti. Come integrare, dunque, queste due esigenze?

 

Leggi anche: Acquisti online, come cambia l'Iva su beni e servizi

PERSONALIZZARE L’OFFERTA ED ELIMINARE LA CASSA: LE LINEE GUIDA DI PSFK

Secondo il decalogo di Psfk sul negozio del futuro, per prima cosa bisogna far lasciar comprare dovunque e comunque i propri clienti, concependo il mondo come una piattaforma di vendita, servendosi anche e soprattutto dei social network. È necessario poi permettere all’acquirente di conoscere i prodotti in vendita già prima di recarsi nello store: in poche parole, si può ritirare la merce in un luogo fisico dopo l’acquisto online. Bisogna poi consentire al personale di utilizzare ogni canale tecnologico a disposizione per entrare in contatto col cliente, facendo arrivare ogni tipo di informazione sui loro smartphone.

Tra gli altri consigli dell’ente americano, ci sono anche: costruire un’esperienza per ciascun cliente, offrendo servizi personalizzabili, e diventare un hub, cioè presentarsi non solo come punti vendita tradizionali ma inventandosi qualcosa di nuovo e complementare ai gusti dei consumatori. Infine, nei negozi del futuro, si dovrebbe eliminare la cassa, favorendo il pagamento dei clienti attraverso un semplice clic, e trasformare il magazzino in una sorta di showroom digitale, utilizzando forme alternative di distribuzione, meno costose di quelle tradizionali. 

 

Leggi anche: Imprese e ICT: aziende connesse ma poco social