Sorgenia
cerca
Accedi accedi

Basiligotchi e Primo: ecco le startup che parlano ai bambini -VIDEO

  1. Home
  2. What's next
  3. Basiligotchi e Primo: ecco le startup che parlano ai bambini -VIDEO

Dal vaso-Tamagotchi che insegna il giardinaggio al gioco per insegnare ai più piccoli il linguaggio della programmazione: così la tecnologia si avvicina ai giovanissimi

Insegnare ai bambini che tecnologia non è solo saper utilizzare uno smartphone o scaricare musica dalla Rete. È questa la mission di Cubetto, il gioco lanciato su Kickstarter nel 2013 (con più di 56 mila sterline raccolte) dalla startup Primo con l’obiettivo di educare anche i giovanissimi al linguaggio della programmazione. Nel padiglione di Codemotion Kids della Maker Faire Rome 2014 abbiamo incontrato Valeria Leonardi, Head of Operations di Primo, che ci ha spiegato come funziona il “cubetto” e perché è importante insegnare ai bambini a creare da sé i propri giochi.

È un gioco ma con finalità didattiche anche Basiligotchi, il vaso che funziona come un Tamagotchi e consente di comunicare con la propria piantina di basilico (ma non solo) e controllarne i parametri vitali. Ai microfoni di Energie Sensibili Davide Vitiello, uno dei ragazzi che ha creato la tecnologia in 15 ore, durante l'hackathon di Codemotion del marzo 2014.

 

Federica Ionta

 

Se vuoi ricevere gli aggiornamenti di  Energie Sensibili seguici su Facebook e Twitter.