Sorgenia
cerca
Accedi accedi

Aziende sostenibili: al via concorso per imprenditori under 20

  1. Home
  2. What's next
  3. Aziende sostenibili: al via concorso per imprenditori under 20

Il progetto “Ecopreneus” si rivolge ai 7 mila studenti italiani, tra i 16 e i 19 anni, che presenteranno programmi di business a tutela dell’ambiente. C’è tempo fino al 9 maggio 2014

Piccoli imprenditori crescono. Meglio se all’insegna della sostenibilità e del rispetto dell’ambiente. Nell’anno europeo dedicato alla green economy, la scuola italiana intende così valorizzare le idee più innovative degli studenti delle scuole superiori dal Nord al Sud della Penisola attraverso il concorso “Ecopreneus”. Promossa da Junior Achievement Italia e ABB Italia in collaborazione con Fondazione Italiana Accenture sulla piattaforma per l’innovazione sociale ideaTRE60, l’iniziativa coinvolge ben settemila alunni e offre un percorso di orientamento scolastico e professionale verso uno dei settori più in crescita del mercato mondiale.

A tutti i ragazzi, che stanno partecipando al programma di educazione imprenditoriale “Impresa in azione” di Junior Achivement Italia, dall’età compresa tra i 16 e i 19 anni, vengono fornite competenze che li accompagneranno nella loro futura carriera. L’obiettivo è quello far elaborare loro una idea di business ispirato ai principi della sostenibilità ambientale, con tanto di struttura organizzativa e indicazioni sulla raccolta del capitale sociale, fino alla presentazione al mercato del prodotto.

Chiunque sia interessato a partecipare può inviare la sua candidatura compilando il form online dalle ore 15:00 del 14 aprile 2014 fino alle ore 12:00 del 9 maggio 2014. I progetti saranno poi valutati da una Giuria composta da esperti del settore e saranno resi noti entro il prossimo 28 maggio. Ampio spazio, dunque, alla creatività, al gusto della bellezza e alla passione per le nuove tecnologie. Il tutto unito alla sostenibilità ambientale, che rappresenta un nuovo modello economico con cui guardare al futuro.

“È noto che le imprese attente alla sostenibilità sono più competitive, grazie alla loro maggiore esposizione ai mercati internazionali, e anche più propense ad assumere i giovani”, ha dichiarato Miriam Cresta, direttore generale di Junior Achievement Italia. Le ha fatto eco anche Matteo Marini, amministratore delegato di Abb Italia, secondo cui “dai giovani spesso provengono idee nuove, che necessitano di un supporto e di un indirizzo per diventare concrete. In questo modo sosteniamo la creatività dei giovani, testimoniando attraverso la nostra esperienza diretta come l’innovazione orientata alla sostenibilità porti le aziende ad essere vincenti sul mercato”.

 

@Idart87


Se vuoi ricevere gli aggiornamenti di  Energie Sensibili seguici su Facebook e Twitter.