Sorgenia
cerca
Accedi accedi

Vacanze: i 5 parchi a tema di questa estate

  1. Home
  2. What's next
  3. Vacanze: i 5 parchi a tema di questa estate

Luna-park, parchi acquatici o centri ludico-educativi per bambini. In Italia c’è solo l’imbarazzo della scelta anche per una sola giornata di divertimento

Mare o montagna? Crociera o villaggio vacanze? Città d’arte o immersione nella natura?  La scelta è sempre ardua e l’estate sembra non durare mai abbastanza. Per chi ha davvero pochi giorni da dedicare allo svago il parco a tema può essere, però, la soluzione ideale.  Con qualche ora di macchina, più  i tempi canonici della fila alle casse, è possibile organizzare una o più giornate di divertimento totale. Tanto più che da qualche anno quasi tutte le strutture offrono la formula “ingresso valido per due giorni con pernottamento”.

 In Italia ce n’è davvero per tutti i gusti, tenendo presente che secondo l’Ente bilaterale del turismo nazionale, nel nostro Paese sono attualmente in funzione ben 207 parchi divertimento.

Tra le strutture propriamente estive, dedicate ai giochi d’acqua, e i parchi divertimento aperti tutto l’anno, Energie Sensibili ha selezionato per i suoi lettori una rosa di cinque mete.

 

AQUAFAN E OLTREMARE, I DUE VOLTI DELL’ESTATE

 Festeggia proprio questa estate i suoi trent’anni di attività l’Aquafan di Riccione, il più famoso parco acquatico d’Italia, che ha fatto da modello per le tante strutture grandi e piccole che sono poi nate lungo tutta la Penisola. Nonostante la sua natura stagionale, può vantare un’affluenza di circa 500 mila visitatori all’anno. Un successo tale che ha portato nel 2004 a un accordo con il Delphinarium di Riccione per la creazione di Oltremare, una strutta gemella dedicata all’intrattenimento per famiglie, a metà strada tra un acquario e un museo delle scienze a misura di bambino.

Da non perdere all’Acquafan: lo Schiuma Party più grande del mondo, con macchinari capaci di sparare oltre 2 mila metri cubi di schiuma al minuto.
 

GARDALAND, IL GRANDE CLASSICO CHE OGNI ANNO SI RINNOVA

 Inaugurato nel 1975 proprio nelle vicinanze dello splendido lago che gli dà il nome, Gardaland è oggi il parco più visitato d’Italia, con quasi 3 milioni di biglietti staccati ogni anno. Chi ha più di trent’anni lo può anche ricordare come ambientazione della sigla del noto programma televisivo per bambini “Bim Bum Bam”. Oggi è proprietà della Merlin Entertainments, multinazionale specializzata in parchi di divertimento in grado di rivaleggiare con la stessa Disney. Il punto di forza del Parco è la volontà di rinnovare continuamente il suo parco attrazioni con giostre sempre nuove e all’avanguardia.

Da non perdere a Gardaland: “Oblivion, the black hole”, novità nel settore delle montagne russe, in cui uno dei dislivelli raggiunge addirittura  i 90°.  

 

LEOLANDIA, IL NUOVO PARADISO PER FAMIGLIE

Anche se la sua prima apertura risale al 1975, con il nome di Minitalia, Leolandia ha acquisito fama in tutto il Paese solo recentemente. Il parco si trova a Capriate san Gervasio, in provincia di Bergamo, e ha sempre avuto un’innata vocazione all’intrattenimento per le famiglie. Forse non tutti sanno che contiene anche una sua “Italia in miniatura”, sul modello del più famoso parco in Romagna. Il rilancio della struttura è però legato alla realizzazione di una serie di attrazioni ispirate ai cartoni animati più amati dai bambini, da Peppa Pig a Masha e Orso e al Trenino Thomas.

Da non perdere a Leolandia: Il mondo di Peppa Pig, una ricostruzione perfetta nei dettagli e completamente visitabile dai bambini

 

CINECITTÀ WORLD E IL RILANCIO “FUN” DELLA CAPITALE

Nella lunga attesa, ogni anno delusa, della riapertura del Lun-Eur di Roma, gli amanti capitolini  del divertimento hanno comunque l’imbarazzo della scelta. Dai vari parchi aquatici sorti negli ultimi anni, come Zoomarine e Hydromania, al progetto faraonico di Rainbow MagicLand di Valmontone, che dopo un inizio difficile, nel 2011,  sta gradualmente ripagando gli investimenti fatti. Ma la novità di questa estate è il Cinecittà World di Castel Romano, inaugurato nel 2014 e aperto ora a pieno regime. Il tema dominante del parco è il cinema, con attrazioni, scenografie (realizzate dal Premio Oscar Dante Ferretti) e spettacoli ispirati ai classici della Settima arte.

Da non perdere a Cinecittà World: teatri di posa e set cinematografici originali degli anni ’60 riallestiti  per ospitare gli eventi speciali e gli spettacoli del parco

 

ETNALAND, LA SCOMMESSA DEL SUD ITALIA

Se i principali parchi di divertimento d’Italia sono concentrati nel Centro-Nord, il Sud può vantare una grande struttura polivalente situata in località Valcorrente, a pochi chilometri da Catania. Stiamo parlando di Etnaland, inaugurato nel 2013. Il centro di divertimenti è sia un luna-park classico, con 34 diverse attrazioni, sia un parco acquatico, sia un museo ludico-didattico per bambini, il Parco della Preistoria.

Da non perdere a Etnaland: il “Jungle Splash,  un salto di trenta metri a bordo di un barcone, ispirato ai riti di iniziazione delle isole di Vanuatu, nel Pacifico del Sud. Premiato come miglior attrazione acquatica nel 2012.