Sorgenia
cerca
Accedi accedi

Uova di Pasqua artigianali, l’azienda che ha conquistato il Regno Unito

  1. Home
  2. My generation
  3. Uova di Pasqua artigianali, l’azienda che ha conquistato il Regno Unito

Fabrizio De Mauro racconta a #MiaImpresa la storia della cioccolateria di famiglia dal 1923 a oggi, attraverso il fascismo, la guerra e il rinnovamento tecnologico

Realizzare uova di Pasqua artigianali di alta qualità è un mestiere artigiano che la famiglia di Fabrizio De Mauro, titolare della SAID - Antica Fabbrica del Cioccolato, tramanda da generazione in generazione. Energie Sensibili per #MiaImpresa racconta la storia di questa bottega del gusto, fondata quasi un secolo fa, nel 1923: dalla storica sede di Roma, nel quartiere San Lorenzo, alla nuova bottega a Londra.

 

“Inizialmente – racconta a Energie Sensibili Fabrizio De Mauro, titolare dell’azienda di famiglia – mio nonno fondò una cioccolateria di tipo industriale, in società con un produttore di Berna (in Svizzera) di origine ebraica. L’impresa si chiamava S.A.I.E. (Società Azionaria Italo Elvetica) ma il regime fascista impose lo scioglimento della collaborazione e il nome fu cambiato in S.A.I.D. (Società Anonima Industria Dolciaria)”.

 

Sopravvissuta alla guerra e ai bombardamenti, l’azienda si trasformò radicalmente, assumendo un’impronta più artigianale, puntando decisamente sulla qualità del prodotto e sulla sua riconoscibilità. “Circa dieci anni fa - continua De Mauro -  abbiamo interrotto del tutto la produzione per conto terzi e abbiamo recuperato parte degli ambienti industriali d’origine per ricavarne spazi moderni aperti al pubblico. L’idea fondamentale era quella di portare i clienti ad acquistare e gustare le nostre cioccolate direttamente qui da noi”.

 

L’azienda di San Lorenzo è inoltre costantemente alla ricerca di nuove miscele e la sua offerta di uova di Pasqua artigianali varia di anno in anno, da quelle speziate (peperoncino, arancia, cannella) ai fondenti di gran pregio, che arrivano a contenere anche il 100% di cacao.

 

La produzione è artigianale anche dal punto di vista del packaging, dato che ogni prodotto, comprese le uova, vengono incartate interamente a mano. “Le nostre sorprese – aggiunge De Mauro – sono un invito per i clienti ad un riuso intelligente del cioccolato avanzato, come piccoli piccoli stampini accompagnati da una ricetta per preparare biscotti o dolci”.

 

Nel novembre del 2003 SAID ha aperto il suo primo punto vendita esterno a Londra, una delle piazze internazionali più competitive per quanto riguarda i produttori di dolci a base di cacao. Oggi l’impresa italiana è una delle cioccolaterie più conosciute nella City.