Sorgenia
cerca
Accedi accedi

Tutta l’energia dell’inossidabile Hugh Hefner

  1. Home
  2. My generation
  3. Tutta l’energia dell’inossidabile Hugh Hefner

Un saluto all’uomo che in vestaglia di seta ha costruito l’impero di Playboy e consumato quasi 10 mila kW/h, gli stessi consumi di una villetta a schiera

Se n’è andato serenamente Hugh Hefner, l’uomo che nel 1953 fondò l’impero di Playboy, la rivista “per uomini” per eccellenza che inaugurò con un numero X dedicato a Marilyn Monroe. Tre mogli, due divorzi, e innumerevoli conviventi (con le orecchie) con cui ha trascorso anni di onorata attività. Non stiamo parlando solamente di quella editoriale, ma anche di quella che tutti vorrebbero fare con una coniglietta sexy.

Abbiamo chiesto un aiuto a un ingegnere Sorgenia per calcolare quanta energia avrà consumato Hefner in 69 anni di inossidabile attività sessuale. Ecco come abbiamo fatto i calcoli.

 

via GIPHY

69 ANNI DI ENERGIA DA PLAYBOY

Il “capoccia” di Playboy non poteva assolutamente essere meno macho di altri, e circondato da così tante conigliette immaginiamo che la tentazione sia stata enorme.

Un quasi centenario come Hugh si sarà dato di certo da fare nella sua Playboy Mansion, come ha più volte raccontato. Fonti certe ci confermano che l’uomo più invidiato del Pianeta Terra abbia perso la verginità a 22 anni e che non si sia mai fermato dopo aver scoperto il sesso, anche alla veneranda età di 90 anni. In varie interviste ha rincuorato tutti gli uomini che “si può essere affascinanti anche a novant’anni, basta restare in forma”, e quindi lui ha continuato a muoversi fino all’ultimo. Quindi facendo un rapidissimo calcolo (per questo non c’è ancora bisogno dell’ingegnere), Hugh Hefner è stato sessualmente attivo per un totale di 69 anni.

 

via GIPHY

IL PLAYBOY CHE HA CONSUMATO MILIONI DI KCAL 

Poi ci è sorto un dubbio, Hefner non sarà stato sempre vigoroso, anche le sue doti di amatore avranno vacillato con il raggiungimento della vecchiaia. Dai 20 anni in poi avrà passato ore e ore ad amare donne, dentro e fuori la sua Maison, per poi perdere il ritmo con gli anni. Approssimativamente possiamo fare una media di almeno due ore al giorno di sesso sfrenato. Sottraiamo le domeniche rilassanti, che servivano per stare in compagnia della famiglia e di un fantastico tacchino domenicale, che appesantisce sempre troppo e non permette di fare movimenti eccessivi. Quindi, rapidissimo calcolo: in totale sono 313 giorni all’anno.

Poi abbiamo scoperto che fare “all’ammmore” ci fa smaltire 3,6 kcal al minuto, non è poi tantissimo, considerando che per smaltire un biscotto dovete farlo per almeno 13 minuti! Bando alle ciance, proseguiamo con i calcoli.

Ci state seguendo? Ricapitoliamo:

[120 minuti al giorno (2 ore) x 313 giorni all’anno x 69 anni di attività infaticabile] x 3, 6 kcal

= 9.329.904 kcal perse

L’uomo che ha fatto della vestaglia di seta e della pipa il suo marchio distintivo ha consumato in tutta la sua vita oltre nove milioni di kcal, circa quanto un uomo riesce a ingurgitare in 15 anni. Ecco che abbiamo scoperto come ci si può tenere in forma, basta sport, basta dieta, basta integratori. La soluzione è andare a vivere alla Playboy Maison!

 

GLI STESSI CONSUMI DI UNA VILLETTA A SCHIERA

Ma noi che abbiamo il pallino per l’energia abbiamo chiesto a un ingegnere di calcolarci quanto ha consumato Hefner in tutto questo tempo. Il responso: 10.850 kW/h di consumi energetici. I consumi di Hefner equivalgono a quelli di una villetta a schiera.