Sorgenia
cerca
Accedi accedi

Startup e innovazione, al via il nuovo bando Smart&Start

  1. Home
  2. What's next
  3. Startup e innovazione, al via il nuovo bando Smart&Start

Le domande potranno essere compilate sul sito dedicato a partire dal 16 febbraio 2015. Da Invaitalia 200 milioni di euro per finanziare le giovani aziende. Maggiori agevolazioni per under 35 e donne

Manca poco all’apertura ufficiale del nuovo Smart&Start, il bando a supporto delle startup innovative gestito da Invaitalia, l’Agenzia nazionale per l’attrazione degli investimenti e lo sviluppo di impresa. Lo sportello online sarà attivo a partire dalle ore 12:00 del prossimo 16 febbraio: sarà possibile, per tutte le aziende interessate, presentare le domande e i propri business plan. Ma, sottolinea l’Agenzia, non si tratta di un click day: l’istruttoria delle richieste presentate seguirà l’ordine cronologico e ci si potrà iscrivere fino ad esaurimento delle risorse disponibili.

Continua così il successo del bando che soltanto nel suo primo anno di attività, da settembre 2013 a settembre 2014, ha aiutato circa 339 giovani aziende, nella maggior parte dei casi gestite da giovani under 35, a portare avanti il proprio progetto di impresa.

 

OBIETTIVI E INCENTIVI

Il nuovo bando ha una dotazione finanziaria pari a 200 milioni di euro. Le agevolazioni, rispetto al piano precedente, sono estese a tutte le regioni italiane e non soltanto a quelle del Sud. Possono presentare domanda sul sito www.smartstart.invaitalia.it tutte le startup innovative, iscritte nella sezione speciale del Registro delle imprese, costituite da non più di 4 anni e di piccola dimensione. Possono prendervi parte anche le persone fisiche che vogliano avviare una azienda che abbia questi requisiti. Il piano d’impresa deve essere caratterizzato da un alto contenuto innovativo e tecnologico, deve mirare allo sviluppo di prodotti e servizi di economica digitale o essere finalizzato alla valorizzati economica dei risultati della ricerca pubblica o privata.

 

MAGGIORI AGEVOLZIONI PER DONNE E UNDER 35

L’importo massimo, finanziabile dall’edizione 2015 di Smart&Start, è pari a 1,5 milioni di euro. Si tratta di un finanziamento senza interessi, che potrà arrivare a coprire fino al 70% dell’investimento totale. Maggiori agevolazioni se la startup è costituita da giovani under 35 o da donne: in questo caso la percentuale massima può salire fino all’80%. Per le aziende situate nelle regioni meridionali d’Italia e nel territorio dell’Aquila è prevista una quota di contributo a fondo perduto del 20%. Le startup nate da non più di 12 mesi potranno beneficiare del supporto di tutor tecnici e gestionali.

COME FUNZIONA

Tutti coloro che sono interessati devono registrarsi sulla piattaforma dedicata, compilare a partire dal 16 febbraio 2015 la domanda online e uploadare i relativi allegati. I documenti, insieme al piano d’impresa, dovranno presentare la firma digitale del rappresentante legale dell’azienda, oppure, se questa non è ancora costituita, semplicemente del referente del progetto. Ad ogni domanda è infine attribuito un protocollo elettronico.