Sorgenia
cerca
Accedi accedi

Start-up per Expo: 1,5 milioni a fondo perduto per le imprese lombarde

  1. Home
  2. What's next
  3. Start-up per Expo: 1,5 milioni a fondo perduto per le imprese lombarde

Contributi per la redazione del business plan e selezione delle migliori iniziative sui temi legati all'Esposizione Universale. Domande online fino a gennaio 2015

La Regione Lombardia insieme al sistema camerale e al Padiglione Italia di Expo Milano 2015 hanno stanziato un budget di 1.550.000 euro per sostenere le migliori imprese lombarde attive nei settori collegati al tema dell'Esposizione Universale: alimentazione, energia, sostenibilità. Start-up per Expo è il bando che ha come obiettivo quello di sostenere e promuovere produzioni locali tipiche, ma anche nuovi servizi e modelli organizzativi "che contribuiscano a migliorare lo sviluppo sostenibile e stimolare la competizione tra progetti ad alto contenuto di conoscenza da presentare tra le eccellenze italiane durante Expo Milano 2015".

 

DALLA SOCIAL INNOVATION ALL'AGRIFOOD: SETTE SETTORI

Sette i settori in cui possono essere realizzate le iniziative - agrifood, life science, social innovation, industrial, smart cities, energy ed environment - che beneficiano di una dotazione finanziaria di 1,5 milioni di euro a fondo perduto per servizi di affiancamento e consulenza nella redazione del business plan, più altri 50 mila euro per le attività di digitalizzazione, comunicazione, promozione del bando e per le fasi di valutazione.

 

START-UP PER EXPO: CHI PUO' PARTECIPARE

Oltre alle start-up innovative, cioè quelle iscritte all'apposita sezione speciale del Registro delle imprese, possono accedere alle risorse anche le micro, piccole e medie imprese iscritte al Registro delle imprese di una delle Camere di Commercio della Lombardia da non più di 48 mesi dalla data di pubblicazione del bando.

Per approfondire: Start-up innovative, definizione e benefici

Gli aiuti saranno concessi in un'unica soluzione con un tetto di 200 mila euro per ogni singola impresa (che scende a 100 mila per quelle nel settore dei trasporti).

 

COME PRESENTARE DOMANDA

Il bando prevede due fasi: la presentazione del business plan, in cui " si evidenzino chiaramente le potenzialità di crescita e sviluppo della start up", e la presentazione del progetto direttamente ad una giuria tecnica. Per la prima fase le imprese selezionate ricevereanno un contributo di 15 mila euro;  tra queste verranno scelte prima 60 startup e mpmi, che presenteranno la propria idea di business alla giuria, e poi in una seconda selezione si arriverà al gruppo di 24 "Start-up per Expo", che potranno partecipare alle attività organizzate dal Padiglione Italia durante l'Esposizione Universale del 2015.

 Le domande di partecipazione vanno presentate esclusivamente online. La deadline è fissata al 16 gennaio 2015, alle ore 12:30. Modalità di accesso al bando e dettagli relativi al modulo di domanda sono disponibili direttamente sul sito del bando.
 
Federica Ionta
Se vuoi ricevere gli aggiornamenti di Energie Sensibili seguici su Facebook Twitter.