Sorgenia
cerca
Accedi accedi

SpesaSospesa.org, progetto al via a Catanzaro

  1. Home
  2. Smart energy
  3. SpesaSospesa.org, progetto al via a Catanzaro

L’amministrazione della città Calabrese tra le prime ad aderire al progetto di solidarietà circolare. L’assessore Danilo Russo: “Così aiutiamo i cittadini in difficoltà e le piccole aziende del territorio”

L’emergenza Coronavirus ha messo in difficoltà, sul territorio del Comune di Catanzaro, anche famiglie che prima del lockdown facevano parte del cosiddetto “ceto medio”. La platea di chi chiede i “buoni spesa”, secondo i dati dell’Amministrazione, è oggi più ampia rispetto al numero di chi aveva fatto richiesta del reddito di inclusione e di cittadinanza. Per dare una risposta in più a queste persone, e per contribuire a innescare un circolo virtuoso che desse ossigeno anche alle piccole imprese del campo alimentare del territorio, il Comune ha deciso, insieme all’associazione Vitambiente, attiva in tutta la Calabria ma che a Catanzaro ha una presenza importante, di aderire a SpesaSospesa.org, il progetto di solidarietà circolare sostenuto da Sorgenia.
SpesaSospesa.org è la prima iniziativa di solidarietà circolare che digitalizza il flusso delle donazioni alimentari creando una rete virtuosa che mette insieme

  • i cittadini, che possono fare donazioni in denaro sulla piattaforma
  • i produttori locali, che possono donare o mettere in vendita sul sito i propri prodotti a prezzi scontati
  • le istituzioni, che tramite le associazioni sul territorio possono distribuire i prodotti a chi ne ha bisogno.

Tutto questo attraverso la piattaforma Regusto che grazie alla blockchain rende tutti i passaggi, dalle donazioni fino alla loro destinazione, totalmente trasparenti.

DARE RISPOSTA ALLE NECESSITÀ IMMEDIATE DEI CITTADINI E RIATTIVARE IL TESSUTO PRODUTTIVO LOCALE

L’iniziativa è stata presentata nei giorni scorsi in conferenza stampa nella sala concerti di Palazzo De Nobili da Danilo Russo, assessore con delega a personale, organizzazione e avvocatura, dal presidente del Consiglio Comunale Marco Polimeni e da Pietro Marino, presidente dell’associazione Vitambiente. All’evento hanno partecipato in videoconferenza anche gli attori Serena Rossi e Davide Devenuto, da cui è partita l’idea di dare vita alla piattaforma, Flavio Barcaccia, Responsabile digital di Regusto e Marina Vecchio, responsabile del customer management di Sorgenia.

“Come amministrazione abbiamo messo in campo fin dall’inizio dell’emergenza Covid-19 una serie di attività a sostegno delle fasce più deboli della nostra cittadinanza - spiega l’assessore Danilo Russo - Già da marzo era chiaro che le nostre forze da sole e le risorse messe in campo dal Governo non potevano bastare a colmare le difficoltà causate da questo lungo periodo di lockdown. Grazie a SpesaSospesa.org possiamo dare una risposta alle necessità immediate delle fasce più deboli, e dare la possibilità ai piccoli negozi di vicinato e ai piccoli produttori locali di poter reagire alla crisi, contando su un rientro economico che contribuisca a rimettere in moto il tessuto produttivo locale”. “Appena siamo venuti a conoscenza dell’iniziativa - continua l’assessore - ci siamo interessati con il presidente del Consiglio comunale e abbiamo portato la questione in Giunta per fare in modo che il progetto potesse partire in tempi rapidi”.

ASSESSORE-DANILO-RUSSO-catanzaro.jpg

Danilo Russo, assessore con delega a personale, organizzazione e avvocatura, dal presidente del Consiglio Comunale di Catanzaro Marco Polimeni.

 

SOSTEGNO IN EMERGENZA E “MESSA A SISTEMA” DELLA SOLIDARIETÀ CIRCOLARE

L’attenzione del Comune di Catanzaro verso SpesaSospesa.org non si esaurisce con il lockdown: “Considero molto positivo - prosegue Russo - il fatto che il progetto potrà andare avanti anche dopo l’emergenza Covid-19. Abbiamo necessità che l’economia cittadina possa riprendersi e con essa le famiglie che hanno avuto problemi: non si tratta soltanto di quelle che già facevano richiesta del reddito di inclusione e del reddito di cittadinanza, ma di una platea più ampia che arriva a coinvolgere il ceto medio. Grazie a questa piattaforma, inoltre - conclude - abbiamo la possibilità di raggiungere anche gli indigenti che hanno problematiche alimentari, celiaci o intolleranti, selezionando sulla piattaforma gli alimenti adeguati alle loro necessità”.

“Siamo ormai arrivati alla fase operativa del progetto - aggiunge Pietro Marino, presidente dell’associazione Vitambiente - Dall’inizio dell’emergenza siamo stati chiamati a far parte del centro operativo comunale e ci occupiamo degli indigenti su Catanzaro: ho accolto con favore l’iniziativa di Sorgenia e me ne sono fatto immediatamente portavoce con il sindaco - sottolinea - che l’ha sposata con convinzione. Questa piattaforma sarà utilissima e non si limiterà all’attuale emergenza, ma sarà destinata a durare nel tempo, mantenendo alta l’attenzione nei confronti delle fasce più deboli”.

“Non dobbiamo illuderci che con la fine del lockdown l’emergenza sia passata - conclude Marino - al nostro centralino continuano ad arrivare tante telefonate e tante richieste d’aiuto, e molte ne arrivano anche direttamente ai servizi sociali del Comune. Ritengo inoltre che SpesaSospesa.org sia un servizio particolarmente utile per sostenere i piccoli produttori sul nostro territorio, da cui ho avuto un feedback di apprezzamento per questa iniziativa. Dalla mappatura che abbiamo fatto finora è emerso un tessuto ricco di eccellenze, aziende che contano su una produzione di qualità a prezzi assolutamente concorrenziali, e che le conseguenze della pandemia hanno rischiato di mettere in ginocchio”.

Scopri di più sul progetto e come donare.