Sorgenia
cerca
Accedi accedi

Social recruiting: così Facebook cambia la ricerca di lavoro -VIDEO

  1. Home
  2. What's next
  3. Social recruiting: così Facebook cambia la ricerca di lavoro -VIDEO

Candidature, colloqui, selezioni 2.0: durante la Social Media Week si è parlato delle opportunità che la rete fornisce per trovare impiego e di come le aziende reclutano talenti oggi

Aziende, candidati e mercato del lavoro: come cambiano questi temi negli anni dei social network? A questa domanda hanno risposto esperti di HR e comunicazione di impresa nell'incontro organizzato dalla Social Media Week, dal titolo: " Cercare lavoro tra selfie, social ed employer branding"

Esperti di Adecco Group hanno presentato il report sul Social Recruiting, in cui emergono dati e aspetti interessanti: ad esempio Linkedin è il social più usato dalle aziende con il 58% degli intervistati ad usarlo personalmente e il 53% per conto della compagnia, seguito da Facebook con il 53% delle pagine aziendale, e infine Twitter. 

Il fact checking per controllare la reputazione online e la personalità del candidato oggi si fa online, insieme ad una serie di opportunità che spostano progressivamente l'ago della bilancia nel rapporto tra offerta e domanda di lavoro. Basti pensare che il 98% delle imprese intervistate usa i social per attività di recruiting e il 73% per avere consulenza tecnologica, mentre gli aspiranti lavoratori possono promuovere candidature "dal basso" e costruire un personal brand più attrattivo per le imprese. 

 

Mario Luongo 

 

Se vuoi ricevere gli aggiornamenti di Energie Sensibili seguici su Facebook Twitter.