Sorgenia
cerca
Accedi accedi

Smart&Start, 200 mila euro di aiuti alle imprese innovative

  1. Home
  2. What's next
  3. Smart&Start, 200 mila euro di aiuti alle imprese innovative

Il programma di Invitalia per sostenere le start up che vogliono avviare una nuova attività nei settori dell’economia digitale: oltre alle Regioni Convergenza risorse anche al Centro-Nord

Anche le start up innovative del Centro-Nord potranno accedere ai finanziamenti agevolati di Smart&Start, il programma di Invitalia per concedere alle giovani aziende prestiti a tasso zero. È quanto previsto dal decreto firmato dal Ministro dello Sviluppo economico Federica Guidi. Restano valide le stesse agevolazioni, oltre che contributi a fondo perduto (pari al 20% del 70% di finanziamento) per Campania, Puglia, Campania e Sicilia cioè le regioni che fanno parte dell’Obiettivo Convergenza dell’Ue.

Nel primo anno di attività (dal settembre 2013 al settembre 2014) Smart&Start ha aiutato 339 start up a portare avanti il proprio progetto d’impresa. Più dell’80% delle persone coinvolte ha meno di 36 anni, mentre la Campania col 40% delle domande presentate si è rivelata la regione più vivace. Per quanto riguarda i settori di attività, la maggior parte degli investimenti ha riguardato aziende dell’economia digitale (67%), seguite da innovazioni di processo o prodotto (17%) e ricerca (16%).

 

INNOVAZIONE E NUOVE IMPRESE: GLI OBIETTIVI DI SMART&START

I finanziamenti agevolati di Smart&Start sono destinati ai progetti imprenditoriali ad alto contenuto tecnologico che devono avere un valore compreso tra 100 mila e 1,5 milioni di euro. Le risorse “Smart” servono a coprire i costi dei primi anni di attività, oltre allo sviluppo del business, per esempio iniziative finalizzate all’ingresso in nuovi mercati. La parte “Start” riguarda invece solo gli investimenti di avvio. Gli incentivi sono riservati alle giovani realtà, start up costituite da meno di sei mesi oppure non ancora formalmente costituite, e sono cumulabili tra loro fino a un massimo di 200 mila euro per ogni impresa.

 

 

AIUTI ALLE IMPRESE: MODI E TEMPI DI SMART&START

Il meccanismo di Smart&Start non funziona come un bando. Le domande vanno inviate online a Invitalia, che le esaminerà in ordine di arrivo. Non è prevista una graduatoria. Le risorse sono assegnate a titolo di rimborso spese entro 60 giorni dalla presentazione della richiesta; previsto anche un servizio di tutoring tecnico-gestionale.

 

Se vuoi ricevere gli aggiornamenti di  Energie Sensibili seguici su Facebook e Twitter.