Sorgenia
cerca
Accedi accedi

Smart City, dal Mise una task force per lo sviluppo

  1. Home
  2. Life
  3. Smart City, dal Mise una task force per lo sviluppo

Il gruppo di lavoro avrà il compito di rivoluzionare l'urbanistica grazie all'apporto di tecnologie a impatto zero e di startup innovative

Una task force per il coordinamento delle misure di politica industriale, per promuovere le città e i comuni intelligenti meglio noti comeSmart City. È la decisione presa dal Ministero dello Sviluppo Economico, che con un decreto del Ministro Federica Guidi, ha dato vita al nuovo gruppo di lavoro.

 

IL PROGETTO

Il team di esperti, che sarà guidato dal Sottosegretario delegato alle Smart City Simona Vicari, assicurerà lo studio, l'analisi, il disegno, l'opportuna integrazione e il monitoraggio delle misure orientate a favorire la diffusione di reti elettriche intelligenti e connesse alleinfrastrutture di banda larga. Inoltre, il progetto svilupperà attività di ricerca nel campo dei dispositivi, delle soluzioni e dei servizi per Smart City. La campagna messa in atto dal Ministero prevede il consolidamento della competitività industriale del settore, grazie anche al rafforzamento del ruolo di startup ad alto potenziale di crescita che contribuiranno alla creazione di aree urbane con zero emissioni di anidride carbonica.

 

LE CITTÀ DEL FUTURO

Negli ultimi tre anni quasi la metà dei comuni italiani ha avviato progetti di Smart City basati su tecnologie innovative (quali l’Internet of Things) negli ambiti più disparati: dall'illuminazione urbana alla mobilità, fino alla raccolta dei rifiuti. Sebbene questi progetti siano ancora in fase sperimentale, dai dati degli esperti del settore emerge che una gestione più intelligente delle città potrebbe far risparmiarecomplessivamente 4,2 miliardi di euro e tagliare l'emissione di 7,2 milioni di tonnellate Co2, con conseguenti ricadute positive per i cittadini su traffico, parcheggio e funzionamento dei servizi.

 

RIVOLUZIONE URBANISTICA

“Si tratta dell'ultimo passo prima della presentazione ufficiale del programma destinato a rivoluzionare l'urbanistica, la tecnologia e i servizidelle nostre città. - ha commentato il Sottosegretario Vicari -. La task force ci permetterà di vagliare al meglio tutti gli aspetti legati alle politiche industriali nelle loro diverse caratteristiche, dalle reti alle imprese".

 

SVILUPPO CAMPANIA

Il Ministero dello Sviluppo economico ha comunicato anche un'altra iniziativa in tema di innovazione nelle città. Si tratta del progetto Sviluppo Campania – Creative Clusters Smart Cities -  che si pone l'obiettivo di selezionare idee originali per migliorare la qualità dei servizi nell'area di Pompei. In particolare, il programma di animazione e orientamento supporterà la creazione di imprese innovative valorizzando quelle orientate a migliorare la qualità della vita attraverso lo sviluppo sostenibile, economico e sociale del territorio campano.