Sorgenia
cerca
Accedi accedi

Smart cities, a Barcellona nasce il primo Centro di Eccellenza

  1. Home
  2. What's next
  3. Smart cities, a Barcellona nasce il primo Centro di Eccellenza

A partire dal 2016 aiuterà la città a mettere in atto politiche di sostenibiltà, efficienza e risparmio grazie alla collaborazione tra Schneider Electric e Cisco

Parlerà catalano il primo Centro di Eccellenza per le smart cities. Grazie alla collaborazione di Cisco e Schneider Electric, per metà 2016 sarà attivo nello Smart City Campus del distretto di San Marti, a Barcellona, il primo centro che metterà a disposizione della città e dei suoi abitanti le competenze e le esperienze accumulate dai due colossi. Buone prassi, progetti a lungo termine, proposte all'amministrazione, politiche di sostenibilità, tante idee e proposte riunite in uno spazio comune, un tempo occupato dalla fabbrica Ca' Alier. 

 

UNA RIVOLUZIONE TECNOLOGICA DELLA CITTA'

Gestione dell'efficienza, sostenibilità, mobilità e trasporti, tra i temi che saranno valutati, studiati e riproposti in chiave smart: "Nei prossimi quarant'anni sperimenteremo una rivoluzione tecnologica nelle città - commenta Julio Rodriguez, vice presidente esecutivo nel settore Global Operation di Schneider Electric - La crescente concentrazione di popolazione nei centri urbani e la sempre maggiore scarsità di risorse avranno importanti ripercussioni sulla mobilità urbana, sulla qualità dell'aria, sui servizi sanitari, e su molti altri elementi. Con questo Centro di Eccellenza esaltiamo la nostra capacità di offrire soluzioni evolute alle città'". 
Attraverso l'istituzione del Centro di Eccellenza per le smart cities si vogliono proporre nuovi modelli di business (alcuni già avviati con successo in alcune delle 200 città con cui Schneider Electric sta collaborando) che abbiano un impatto economico e sociale positivo sugli abitanti. 
 

IL CENTRO DI RICERCA CISCO 

Inoltre Cisco contribuirà con la creazione di un centro di ricerca all'interno del Campus che ospiterà 40 lavoratori, impiegati nello sviluppo di settori tecnologico al servizio della città. Per implementare le politiche sostenibili Schneider Electric sta instaurando partnership con le università ed enti di ricerca della regione come la Iese Business School dell'Università della Navarra, in cui l'azienda ha già creato una Cattedra dedicata a Sostenibilità e Strategie di Business.

 

UN NUOVO MODELLO DI CRESCITA ECONOMICA 

"Il comune accordo di collaborazione di Schneider Electric e di Cisco con la nostra città - ha dichiarato il sindaco di Barcellona Xavier Trias - ci aiuterà a rafforzare il nostro investimento sulla creazione di un modello di crescita economica nuovo , basato sulla tecnologia, sull'innovazione urbana e sui servizi, capace di migliorare il benessere delle persone e la qualità della vita".

 

Mario Luongo

 

Se vuoi ricevere gli aggiornamenti di  Energie Sensibili seguici su Facebook e Twitter.