Sorgenia
cerca
Accedi accedi

Silo, il contenitore 2.0 anti-spreco

  1. Home
  2. What's next
  3. Silo, il contenitore 2.0 anti-spreco

Dagli Stati Uniti arriva il barattolo innovativo con l’assistente vocale Alexa integrato: conserva gli avanzi sottovuoto e ti ricorda entro quando consumarli

Immaginate di poter conservare gli avanzi del pollo cucinato la sera prima per dieci giorni, senza doverlo poi gettare. E che una “voce” vi ricordi quando è arrivato il momento di consumarli. Tutto questo sarà possibile grazie a Silo, l’innovativo contenitore 2.0 in grado di conservare prodotti alimentari deperibili da due a cinque volte più a lungo rispetto ai recipienti tradizionali.

 

silo copertina.jpg

 

Inventato negli Stati Uniti, si annuncia come un vero e proprio barattolo anti-spreco. Grazie a una innovativa tecnologia di confezionamento sottovuoto, infatti, Silo allunga la vita degli avanzi, salvandoli dal bidone della spazzatura. Il funzionamento è semplice: basta riempire il contenitore, chiuderlo e appoggiarlo sulla base elettronica. In appena dieci secondi l’aria viene aspirata dal contenitore, permettendo la conservazione sottovuoto di carne, frutta, verdura, formaggi e tanti altri alimenti, come biscotti e chicchi di caffè.

Un test effettuato dall’azienda mostra come tre avocado, tagliati a metà, mentre in un contenitore standard si anneriscono velocemente, in quello Silo rimangono freschi per cinque giorni. «Gli americani buttano via il 40% del cibo nelle loro cucine perché va a male. È tempo di cambiare», annuncia l’azienda che, con la sua invenzione, si pone un obiettivo ambizioso: ridurre gli sprechi alimentari.

 

L’ASSISTENTE VOCALE RICORDA QUANDO CONSUMARE GLI AVANZI

«Alexa, il pollo nel frigo è ancora buono?», chiede un ragazzo nel video dimostrativo di Silo. A rispondere è la voce di Alexa, l’assistente vocale sviluppato da Amazon integrato nel contenitore. Alexa è in grado di recepire, tramite app, le informazioni sulla data di conservazione e comunicare con l’utente, avvisandolo ad esempio quando arriva il momento di consumare o buttare un determinato alimento. In base alle informazioni in proprio possesso, quindi, risponderà alla domanda.

 

CROWDFUNDING DI SUCCESSO 

Questo gioiellino ha da poco terminato una raccolta fondi su Kickstarter da record. Il progetto, infatti, ha superato il traguardo prestabilito di oltre 1 milione di dollari (sono stati raccolti un milione e mezzo di dollari). Questo fa sperare che a breve verrà messo in commercio. I prezzi? Si va dai 175 dollari (circa 153 euro) per il kit base, con quattro contenitori, ai 289 dollari (circa 253 euro) che ne comprende 14. Le prime consegne sono previste per luglio.