Sorgenia
cerca
Accedi accedi

Sicurezza sul lavoro, Bando Isi 2015: invio domande dal 1 marzo

  1. Home
  2. What's next
  3. Sicurezza sul lavoro, Bando Isi 2015: invio domande dal 1 marzo

Tutte le imprese interessate potranno inviare all'Inail i propri progetti volti a tutelare i lavoratori. I programmi verranno finanziati da 276 milioni di euro

Novità in arrivo per le imprese che si impegnano in progetti di sicurezza sul lavoro. A partire da 1 marzo 2016, fino alle 18:00 del 5 maggio 2016, sarà infatti possibile inoltrare le domande online per partecipare al Bando Isi 2015, promosso dall'Inail, che mette a disposizione 276.269.986 di euro a favore delle realtà produttive del Paese.

 

GLI INCENTIVI

Le aziende potranno inviare le richiesta di ammissione al contributo tramite il sito dell'Istituto Nazionale per l'Assicurazione contro gli Infortuni sul Lavoro, inserendo il proprio progetto che dovrà essere giudicato positivamente per ricevere il contributo. I fondi potranno coprire fino al 65% degli investimenti programmati e fino a un massimo di 130 mila euro. I limite non verrà applicato alle imprese con più di 50 dipendenti che presenteranno progetti per modelli organizzativi e di responsabilità sociale.

Lo stanziamento verrà ripartito in budget regionali, in base al numero di lavoratori e all'indice di gravità degli infortuni riscontrato nel territorio, fino all'esaurimento delle risorse sulla base dell'ordine cronologico di arrivo delle domande online.

 

DESTINATARI DEL BANDO

I fondi, come nelle precedenti edizioni, potranno essere utilizzati per: progetti di investimento volti al miglioramento delle condizioni di salute e sicurezza dei lavoratori; progetti per l'adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale; progetti di bonifica da materiali contenenti amianto.

Le imprese potranno presentare un solo programma per unità produttiva.

Potranno accedere al bando ISI tutte le imprese, anche individuali, del territorio nazionale e iscritte alla Camera di Commercio industria, Artigianato e Agricoltura.

 

WELFARE

Si tratta della sesta tranche di incentivi alle imprese che investono per migliorare la sicurezza sul lavoro. In questi anni sono stati investiti ben 1,2 miliardi di euro a fondo perduto. Ancora una volta l'Inail rinnova il proprio impegno a sostegno delle politiche di welfare, introducendo la novità dei finanziamenti a favore dei progetti di bonifica da materiali contenenti amianto.

 

GRADUATORIA E CONTATTI

Dal 12 maggio 2016 le imprese potranno scaricare il proprio codice identificativo dal portale dell'Istituto, a partire dal 19 maggio l'Inail comunicherà date e orari del Click-Day, quando dovranno essere inviati i propri codici seguendo le indicazioni.

Gli elenchi delle domande saranno disponibili sul sito dell'Inail, con l'indicazione delle imprese meglio collocate in graduatoria. Per avere informazioni è possibile contattare il Contact center 803164 o chiamare al numero 06164164.