Sorgenia
cerca
Accedi accedi

Rosario Buscemi, greener per passione: “In questo pianeta siamo ospiti”

  1. Home
  2. Smart energy
  3. Rosario Buscemi, greener per passione: “In questo pianeta siamo ospiti”

L’agente immobiliare della provincia di Trapani: “Ho adottato da tempo uno stile di vita improntato alla sostenibilità, e le sfide del programma fedeltà di Sorgenia mi aiutano a migliorarmi"

Rosario Buscemi, 50 anni, agente immobiliare da 16, siciliano solare della provincia di Trapani, è uno dei greeners di Sorgenia che si sono distinti per la loro attività improntata alla sostenibilità e al rispetto per l’ambiente. 

Rosario, da quanto tempo sei cliente Sorgenia e come ti trovi?

Sono in Sorgenia dalla fine del 2018, dopo diverse esperienze deludenti con altri operatori, tra bollette fuori controllo e scarsa trasparenza. Ai limiti dell’esasperazione ho iniziato a fare ricerche su Internet, e sono stato attratto dalla value proposition di Sorgenia. Ho trovato massima trasparenza e contenuti chiari ed esaustivi.

E poi ho molto apprezzato l’app, che consente di gestire l’utenza in totale autonomia. Posso consultare le bollette elettroniche, controllo i consumi, posso fare modifiche: per una persona che lavora tutto il giorno e non ha molto tempo libero a disposizione, avere tutto a portata di smartphone è fondamentale. Oggi si fa tutto con lo smartphone, e un’app intuitiva e semplice da utilizzare è fondamentale. In più, quando ho bisogno di chiarimenti, utilizzo la chat e il servizio funziona splendidamente.

rosario buscemi-cut.jpg

Perché hai scelto Sorgenia come tuo fornitore di energia?

Sulla scelta, come dicevo, ha pesato in maniera determinante l’assistenza e la trasparenza: tutte le volte che ho avuto bisogno ho trovato persone disponibili che mi hanno seguito fino alla completa gestione della mia richiesta. Il fatto poi che scegliendo Sorgenia io possa anche sentirmi utile per il pianeta, con azioni semplici e concrete, mi ha davvero coinvolto.

Sorgenia ha a cuore temi come inclusione e sostenibilità sociale e ambientale. Quanto sono importanti per te questi valori nella scelta di un fornitore? E perché?

Io sono una persona molto attenta ai temi della sostenibilità, lo ero già da prima di diventare un cliente Sorgenia. Non si tratta di essere parsimoniosi, precisi o puntigliosi: oggi è fondamentale più che mai capire che si deve consumare il giusto, senza sprecare, perché siamo gli ospiti di questo pianeta, non i padroni. La natura ha sempre dimostrato che quando è troppo maltrattata può riprendersi in qualunque momento quello che le è stato tolto. Per questo ho adottato uno stile di vita ecosostenibile, e ho intenzione di passare a Sorgenia anche per l’elettricità: ho visto infatti che lavorano molto con le fonti rinnovabili, e mi sembra una scelta oculata.
In sintesi, in Sorgenia ho trovato un partner che rispecchia le mie scelte di vita: consumare il giusto, non strafare, con un occhio sempre attento al rispetto per gli altri e per l’ambiente.

Che ne pensi del programma di fedeltà dei Greeners?

Ho molto apprezzato l’idea delle missioni affiancate a consigli orientati alla sostenibilità. E mi dispiace, dal momento che gli impegni di lavoro spesso me lo impediscono, di non poter partecipare agli appuntamenti con le colazioni digitali, che trattano temi dal mio punto di vista interessanti.

Quanto ti appassionano le sfide che ti vengono proposte? Ce n'è una che ti ha aiutato a migliorare le tue abitudini verso scelte più sostenibili?

Sì, ce ne sono state tante. Per la verità alcuni comportamenti li avevo già adottati prima delle sfide, ma questo è servito a darmi la conferma che stavo andando nella direzione giusta. Ho trovato anche molte ottime indicazioni, le sfide spesso sono state una sorta di tutor di sostenibilità e mi hanno aiutato a migliorarmi e a scoprire nuovi modi per non sprecare o per riciclare. Come è successo con i segnaposto ricavati dai tappi di sughero, un esempio di materiali che possono essere riciclati invece di andare a inquinare l’ambiente.

Come prevedi di sfruttare il tuo portafoglio virtuale di green coins?

Sono un amante del running, e spesso vado in bicicletta per seguire un’altra mia passione, quella della fotografia, che assecondo grazie alla mia reflex digitale. Così credo che prenderò l’orologio Garmin per il running; trovo che sia un premio bello e funzionale, il top per chi fa sport. Sarebbe un peccato lasciarsi sfuggire quest’occasione.