Sorgenia
cerca
Accedi accedi

Rilanciare economia e occupazione: le proposte dell’Acli

  1. Home
  2. What's next
  3. Rilanciare economia e occupazione: le proposte dell’Acli

Seconda giornata di lavori a Cortona per il 47esimo Incontro nazionale delle Associazioni cristiane dei lavoratori italiani: i partecipanti impegnati in 12 workshop tematici

Come ripensare il mondo del lavoro secondo un modello che coniughi sviluppo economico e rispetto dei lavoratori e delle lavoratrici? Prova a rispondere a questa domanda il 47esimo Incontro nazionale di Studi Acli aperto ieri al Centro Congressi Sant’Agostino di Cortona. Tre i giorni di seminari e tavole rotonde fino a sabato 20 settembre per raccogliere osservazioni e proposte in materia di occupazione e crescita economica, conciliazione, salari e povertà, famiglia e finanza.

 

 LAVORO, TERMOMETRO DELLA STABILITA' SOCIALE

In apertura del Convegno l’intervento di Gianni Bottalico, Presidente Nazionale di Acli, che ha sottolineato come il lavoro oggi continui ad essere un “termometro” della stabilità sociale e politica. Per costruire un’economia che crei “lavoro buono e giusto”, ha ribadito Bottalico, è necessario “ripartire da una grande iniziativa politica che scaturisce da una capacità di lettura e di progetto adeguata alle sfide non semplici che questo tempo ci presenta”.

 

WORKSHOP, LABORATORI E 12 TAVOLI DI DISCUSSIONE 

La prima giornata ha approfondito tematiche più generali come il ruolo storico della rappresentanza sindacale e il lavoro come fondamento della Costituzione italiana.

Il secondo giorno è dedicato invece alle idee per la comunità, attraverso l’allestimento di un’area laboratoriale multitasking con 12 tavoli di discussione. Attraverso i workshop, che affrontano il tema del lavoro sotto il punto di vista economico ma anche sociologico, filosofico e giuridico, l’Acli si propone di definire una serie di proposte per far ripartire l’economia, i consumi delle famiglie e per ripensare nuove forme di crescita in tutti i settori economici. Tra i focus del convegno c’è anche la questione dell’occupazione giovanile; l’interesse verso l’argomento è confermato anche dalla presenza di ragazzi e ragazze tra i partecipanti all’evento.

In chiusura dei lavori, per venerdì 19 settembre è prevista anche una lectio divina dal titolo “Il lavoro e la Parola”, a cura di mons. Riccardo Fontana, Vescovo di Arezzo Cortona Sansepolcro.

 

 

Federica Ionta 

 

Se vuoi ricevere gli aggiornamenti di Energie Sensibili seguici su Facebook e Twitter.