Sorgenia
cerca
Accedi accedi

Pmi agricole, al via il programma di ricerca europeo per l'efficienza

  1. Home
  2. Smart energy
  3. Pmi agricole, al via il programma di ricerca europeo per l'efficienza

L'obiettivo del progetto, coordinato dall’Enea, è quello di migliorare la competitività delle imprese e supportare la diffusione di tecnologie innovative

La European Energy Alliance (EERA), associazione che riunisce i maggiori istituti di ricerca europei sull'energia, ha avviato un programma di studio per promuovere l'efficienza nella produzione industriale con particolare riferimento all'agroindustria.

 

IL PROGETTO

Il progetto per l'agricoltura sarà coordinato dall'ENEA, Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l'energia e lo sviluppo economico sostenibile. Il centro di ricerca spagnolo CIRCE seguirà i settori industriali energivori mentre sarà compito del Fraunhofer Institute seguire i processi manifatturieri. Il programma si focalizzerà in particolare sull'efficienza energetica, intesa come strumento per migliorare la competitività delle imprese europee a supporto della diffusione di tecnologie innovative.

 

IL RUOLO DI ENEA

Nello specifico, ENEA si occuperà di coordinare le azioni della filiera agroindustriale per sostenere le imprese nazionali ed europee. Verrà prestata particolare attenzione a temi quali l'innovazione, la competitività aziendale e la sostenibilità ambientale.

 

LE PRIORITÀ

EERA svilupperà la sua azione per i prossimi cinque anni mediante una stretta collaborazione tra gli istituti europei di ricerca e innovazione. L'associazione avrà il compito di sostenere le imprese nella elaborazione di progetti di ricerca e di sviluppo che diano priorità alla riduzione dei costi e al risparmio energetico, con un occhio a sostegno della competitività delle aziende anche ai fini dei possibili vantaggi per i consumatori.

 

IMPIEGO GIOVANILE NELL'AGRICOLTURA

“Il settore dell'agricoltura ha registrato un aumento del 14% di giovani lavoratori - racconta a Energie Sensibili il ricercatore dell'Enea Carlo Alberto Campiotti -. Questo dato sottolinea non soltanto una maggiore difficoltà nei settori tradizionali dell'industria e del terziario ma anche l'interesse per le per attività produttive che prendono in considerazione l'ambiente, le energie rinnovabili, la protezione e la valorizzazione economica sostenibile delle risorse naturali.

In questo contesto, rivestono particolare importanza i progetti europei ai quali partecipa l'ENEA e che si rivolgono all'innovazione e all'efficienza energetica in agricoltura come il programma TESLA”.