Sorgenia
cerca
Accedi accedi

Passione Vasco, verso il Non Stop Live 2018

  1. Home
  2. My generation
  3. Passione Vasco, verso il Non Stop Live 2018

Le prove, le foto con la band, il nostro supporto nei luoghi del tour: così noi del Popolo del Blasco aspettiamo il Kom

Venerdì sono andata a Rimini dove Vasco ha tenuto le prove del Vasco Non Stop Live 2018. Si potrebbe pensare infatti che per un fan “doc” del Komandante un nuovo tour del Blasco cominci con la prima data, o “data zero”, che per il Vasco sarà a Lignano Sabbiadoro il 27 maggio. Invece non è così.

Le emozioni cominciano già con l’acquisto dei biglietti e poi crescono durante tutto un percorso di avvicinamento al live. Un crescendo emotivo che tutto lo “zoccolo duro” del Popolo del Blasco vive accomunato dal proprio amore per il Kom, condividendo i luoghi del tour.

Il concerto, a quel punto, è come una catarsi collettiva di questo turbinio. Ed è proprio una figata!

 

IO, IL KOM E QUELLA COTTA ALLE MEDIE

Una fan “doc” del Blasco, dicevo. Credo di potermi definire così senza esitazioni. Seguo Vasco dal 1982, quando lo avevo visto salire sul palco di Sanremo. Io ero stata costretta a guardare con la famiglia quella kermesse e la trovavo veramente noiosa. Poi, finalmente, la luce. Mi aveva fatto molto ridere, con la sua aria frastornata di chi sa di essere totalmente fuori contesto.

Qualche giorno dopo l’esperienza sanremese, un mio compagno di banco mi fece un regalo che segnò la mia vita. Lui aveva una cotta per me e, sapendo che avevo apprezzato il Blasco in tv, mi regalò una musicassetta con le hit di Vasco , accompagnate da un poster. Fu così che cominciai ad ascoltare il Kom. Da allora non ho più smesso, ho seguito Vasco in tantissimi concerti e dai primi anni del duemila seguo i tour integralmente. Ah, ovviamente faccio parte del fan club!

 

IN ATTESA DEL SOUNDCHECK CON VASCO

Ma torniamo al Vasco Non Stop Live 2018 e alla “liturgia” con cui noi che siamo il Popolo del Blasco approcciamo a questo evento. Lo step successivo all’acquisto dei biglietti, in attesa del soundcheck, è frequentare la località in cui si tengono le prove del tour.

Negli ultimi anni Vasco era di base a Castellaneta Marina, dove l'anno scorso ho avuto modo di chiacchierare con quasi tutti i musicisti e con il compianto Guido Elmi, storico produttore di Vasco, mancato il 31 luglio scorso.

 

 

Quest'anno invece le prove si sono svolte a Rimini durante le prime 3 settimane di maggio. Venerdì 18 maggio è stato il giorno conclusivo della fase preparatoria, con la possibilità per pochi fan di assistere a 40 minuti di prove del Non Stop Live 2018 (previa selezione e divieto assoluto di parlarne). La successiva conferenza stampa ha concluso il periodo di lavoro riminese per Vasco e la sua band. 

Vasco ha fatto qualche foto anche con il personale della capitaneria di Porto che svolgeva servizio d’ordine.

 

 

TUTTI AL GRAND HOTEL DI RIMINI

In queste tre settimane c'è stata una sorta di processione del Popolo del Blasco tra il Grand Hotel di Rimini, dove lui alloggia, e il Rockisland, suggestiva location sul mare dove si sono tenute le prove.

Dal Grand Hotel, appunto, invio i saluti di alcuni componenti della band.

Vince e Matt che mi chiedono di unirmi a loro nella foto.

 

e li accontento

 

a patto di salutare Sorgenia!

 

Saluti anche da Alberto Rocchetti e Stef.

 

SPIFFERI DI SCALETTA

Dal Grand Hotel mi sposto verso il molo dove c'è il Rockisland. È assolutamente vietato far trapelare notizie sulla scaletta del tour, che sarà svelata venerdì 25 maggio al soundcheck, ma posso dire che ci saranno momenti di hard rock e ballate struggenti, sarà Cosa succede in città riarrangiata in chiave metal ad aprire la scaletta e, se non ci sono cambiamenti dell'ultimo minuto, ascolteremo Fegato, fegato spappolato (altro pezzo degli anni ottanta) Adesso che tocca a me.

 

LA BAND DEL VASCO NON STOP LIVE 2018

Confermati i componenti storici della band degli ultimi tour:

Matt Laug alla batteria;

Claudio Gallo Golinelli al basso; 

Alberto Rocchetti a tastiere e pianoforte;

Frank Nemola a tastiere, cori e fiati;

Stef Burns e Vince Pastano alle chitarre.

La new entry di quest’anno è la giovane polistrumentista Beatrice Antolini: percussioni, il “synth” e i cori.

Quest’anno non faranno parte della band Andrea Innesto (corista e sassofonista dal 1985) e Clara Moroni. Quest’ultima salirà comunque sul palco come supporter per presentare il suo nuovo cd.

 

ASPETTANDO IL SOUNDCHECK

In conferenza stampa Vasco ha annunciato che tornerà in tour anche nel 2019 in città rimaste fuori dal tour di quest’anno, come Milano e Bologna.

Intanto la prossima tappa per me sarà il 25 maggio a Lignano per il soundcheck, concerto gratuito riservato al fan club e prova finale per il Blasco e la sua band prima della data zero, sempre a Lignano il 27 maggio.

Alla prossima!