Sorgenia
cerca
Accedi accedi

Partite Iva, in arrivo i rimborsi Irpef

  1. Home
  2. What's next
  3. Partite Iva, in arrivo i rimborsi Irpef

L'Agenzia delle Entrate invierà la notifica di riscossione ai soggetti destinatari con personale dipendente. Dal Fisco in arrivo anche le comunicazioni preventive anti evasione.

La fine dell'estate regale buone notizie per la categoria delle Partite Iva con personale dipendente. Infatti, sono in arrivo i rimborsi IRPEF dovuti alla deducibilità parziale dell'IRAP.

 

DESTINATARI E RISCOSSIONE

I destinatari sono i contribuenti che hanno già presentato l'istanza di rimborso in modalità telematica, per i periodi d'imposta precedenti a quello in corso al 31 dicembre 2012. In particolare, potranno ricevere il contributo anche le società di persone, di capitali e gli enti equiparati.
I beneficiari riceveranno una comunicazione dall'Agenzia delle Entrate contenente la notifica del rimborso. All'interno della busta di colore verde ci saranno tutte le indicazioni sull'anno di riferimento e la data a decorrere dalla quale sarà possibile riscuotere la somma.
Questo passaggio potrà completarsi presentando all'ufficio postale il modulo allegato dalla stessa Agenzia.

 

IL PROVVEDIMENTO

Il provvedimento rientra all'interno delle direttive contenute nel decreto Salva Italia. Si tratta della deducibilità dell'imposta regionale sulle attività produttive dalle imposte dirette, in merito alla quota imponibile delle spese per il personale dipendente. Inoltre, le partite Iva potranno beneficiare del rimborso relativo alle addizionali regionali e comunali.

 

CASSETTO FISCALE

Alcuni soggetti hanno già ricevuto la comunicazione dall'Agenzia delle Entrate nel mese di agosto. Chi non si vede recapitare la busta, avendo già presentato l'istanza, può consultare il proprio Cassetto Fiscale. Basta andare nella sezione “Rimborsi” e verificare l'eventuale presenza di somme dovute, in questo caso è sufficiente verificare lo stato di avanzamento dell'accredito.
Infatti, la lettera è da considerarsi spedita nel caso in cui sia indicata la data di inizio riscossione accanto al numero e all'importo del rimborso.

 

COMUNICAZIONI PREVENTIVE

Non si tratta dell'unica novità per le Partite Iva. Infatti l'Agenzia delle Entrate ha annunciato che avviserà tutti i contribuenti via Pec segnalando le anomalie risultanti dall'incrocio tra lo spesometro e il modello 770. I dati relativi alle operazioni Iva e ai compensi autonomi faranno rifermento alle attività del 2011.
Si tratta del cosiddetto obiettivo “zero controlli”, infatti, i contribuenti titolari di Partita Iva potranno avere anticipatamente un quadro della propria posizione fiscale in modo da giustificare e correggere eventuali anomalie. Grazie al ravvedimento si potrà beneficiare di una riduzione delle sanzioni anche nel caso di violazioni già constatate.