Sorgenia
cerca
Accedi accedi

Musei e visite virtuali: ecco i capolavori che si possono ammirare dal divano

  1. Home
  2. Life
  3. Musei e visite virtuali: ecco i capolavori che si possono ammirare dal divano

Rimanere in casa non vuol dire necessariamente rinunciare alla cultura e alle bellezze del pianeta: ci sono una serie di “tour” possibili anche ai tempi del coronavirus

L’emergenza coronavirus sta costringendo tutti a una serie di sacrifici e di limitazioni di cui avremmo fatto volentieri a meno, come l’obbligo di rimanere in casa il più a lungo possibile per limitare l’espandersi del contagio. Smart working, scuole e attività commerciali chiuse, restrizioni drastiche alle possibilità di socializzazione e di spostamento creano disagi importanti, da accettare con senso di responsabilità; ma aprono anche spazi, nella quotidianità, che possono essere riempiti in modo piacevole. Il tempo libero a disposizione infatti può essere, ad esempio, utilizzato per scoprire una serie di visite e di tour culturali virtuali, da una capo all’altro del pianeta, messi a disposizione da musei, associazioni e siti internet specializzati. Ecco la lista di alcuni musei, collezioni, capolavori o luoghi che possono essere visitati grazie alla realtà virtuale stando comodamente seduti sul divano di casa, e per di più gratuitamente, partendo dall’Italia.

In questo articolo ti elenchiamo alcune proposte. Ricordati che per "vedere" il museo o la mostra che ti interessa tra queste che ti proponiamo, devi poi andare direttamente sul sito del museo o seguire le sue pagine Social. Se vuoi approfondire il tema e accedere ad una lista completa, ti consigliamo di consultare il sito del Mibact.

LA CAMPAGNA SOCIAL DEL MIBACT #IORESTOACASA

La campagna #iorestoacasa è in realtà nata spontaneamente su Internet ed è stata rilanciata dal ministero per i Beni e le Attività culturali e per il Turismo per combattere la diffusione del Covid-19. Un nutrito gruppo di artisti e personaggi pubblici ha aderito lanciando appelli online ai propri fan, ma anche il mondo dei Musei ha fatto la propria parte, postando in Rete i propri capolavori e invitando a scoprire da casa i segreti delle loro collezioni. Tra questi i Musei Reali di Torino, Pompei, gli Uffizi, Palazzo Reale di Napoli, il Museo Egizio di Torino, il Colosseo, le Gallerie Nazionali di Arte Antica - Palazzo Barberini e Galleria Corsini, la Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea di Roma, il Museo Archeologico di Cagliari, il Parco Archeologico dei Campi Flegrei, il Museo d’Arte Orientale di Venezia, Capodimonte, il Museo Omero di Ancona, la Galleria Nazionale dell’Umbria, il Museo di San Martino, la Galleria dell'Accademia di Firenze, le Gallerie dell'Accademia di Venezia.

iorestoacasamibact.jpg

I TOUR VIRTUALI NEI MUSEI DI ROMA

Partiamo dai Musei capitolini, che hanno reso fruibili online una raccolta di materiali multimediali accompagnati da un’audioguida che si può ascoltare gratis. Attraverso il sito sarà possibile fare un tour al palazzo dei Conservatori, o al tempio di Giove capitolino fino all’Esedra di Marco Aurelio. Allo stesso modo è possibile visitare i Mercati di Traiano e i Musei dei Fori imperiali, oltre al museo dell’Ara Pacis.

Ad aderire alla campagna #iorestoacasa del Mibact c’è anche il Parco archeologico del Colosseo, che attraverso la sua pagina Facebook rende disponibili visite virtuali all’anfiteatro Flavio, con tanto di percorsi tematici dedicati. Quanto alla città del Vaticano, sono disponibili online le visite guidate ai Musei vaticani, alla Cappella Sistina e a piazza San Pietro.

LA GALLERIA DEGLI UFFIZI DI FIRENZE

Appena rinnovata all’insegna della multimedialità, la pagina Facebook della galleria degli Uffizi di Firenze pubblica una ricca collezione di immagini, filmati e visite virtuali tra le sale, con una particolare attenzione alle opere di Raffaello, di cui ricorrono i cinquecento anni dalla morte. Le attività social del museo, che è il più visitato d’Italia con 4milioni e 400mila ingressi nel 2019 e tra i dieci più visitati al mondo, proseguono anche su altri canali, come quello YouTube, con una campagna, #UffiziDecameron, dedicata all’opera di Giovanni Boccaccio che è ambientata i tempi dell’epidemia di Peste che si verificò in Europa alla metà del 1300.

IL MUSEO EGIZIO E LA PINACOTECA DI BRERA

Il museo egizio di Torino ha deciso di rendere fruibili le proprie opere attraverso la piattaforma social, pubblicando dei brevi filmati in cui il direttore, Christian Greco, illustra alcune delle opere principali ospitate dalla struttura.
Tour virtuali disponibili online anche per la Pinacoteca di Brera di Milano, con una particolarità: i video sono realizzati dai dipendenti del museo, che accompagnano i visitatori spiegando la storia e le caratteristiche delle opere.
Sempre a Milano, a inaugurare un format per le visite digitali è anche il Museo nazionale scienza e tecnologia Leonardo d Vinci con #storieaportechiuse: contenuti pubblicati ogni giorno su tutti i canali social, che poi diventeranno un appuntamento settimanale quando sarà possibile la riapertura delle sale.

MOSTRE ONLINE DA VENEZIA A BOLOGNA

Presentazioni virtuali sui canali social anche per la collezione Peggy Guggenheim di Venezia, che per l’occasione ha mobilitato i propri account su Facebook, Twitter e Instagram, dove vengono presentate alcune delle opere più prestigiose tra quelle esposte a Palazzo Venier dei Leoni.
Vanno online anche le opere della mostra “Vestimenti” di Palazzo Bentivoglio a Bologna, che avrebbe dovuto protrarsi fino a metà aprile: sul profilo Instagram del museo verrà pubblicata ogni giorno un’opera della collezione.

IN GIRO PER IL MONDO

Uscendo dall’Italia per andare a visitare virtualmente i grandi capolavori ospitati nei musei internazionali non c’è che l’imbarazzo della scelta: dal museo archeologico di Atene al Prado di Madrid, la Reggia di Versailles al parco nazionale statunitense di Yosemite, dal Louvre di Parigi al British Museum di Londra, dal Metropolitan di New York all’Heritage di san Pietroburgo, fino alla Nationa Gallery of art di Washington e alla Casa di Anna Frank in Olanda. Per chi avesse voglia di spostarsi a Stonehenge la visita virtuale è disponibile sul sito English Heritage, mentre il sito AirPano mostra viaggi virtuali in gran parte dei luoghi simbolo di tutto il mondo con belle fotografie e video a 360°, dai resti di Petra in Giordania al Taj Mahal di Agra, nell’India settentrionale, fino alla piramide di Giza, in Egitto e alle luci sfavillanti di Times Square, a New York City.

Inizia ad espolorare da qui: