Sorgenia
cerca
Accedi accedi

Stadio della Roma: edilizia sostenibile e risparmio energetico - FOTO

  1. Home
  2. Life
  3. Stadio della Roma: edilizia sostenibile e risparmio energetico - FOTO

Presentato in Campidoglio il progetto della nuova arena: ispirata al Colosseo, sarà raggiungibile solo con i mezzi pubblici. Inaugurazione entro il 2016/2017

Ovale, dalla struttura trasparente, tecnologicamente avanzato e soprattutto sostenibile. Il sogno dei tifosi della Roma sta per diventare realtà ed entro il campionato 2016/2017 il nuovo stadio della società giallorossa dovrebbe finalmente vedere la luce.

Oltre 52 mila gli spettatori che potrà ospitare l’arena, ispirata architettonicamente al Colosseo e costruita secondo criteri di efficienza energetica e basso impatto ambientale. La struttura poi, realizzata secondo i dettami della nuova Legge sugli Stadi, sarà costruita a Tor di Valle, all’interno cioè di un’area già urbanizzata, per non sottrarre terreno agricolo.

Il progetto è stato presentato con successo in Campidoglio alla presenza del sindaco della Capitale, Ignazio Marino, del presidente della squadra, James Pallotta, e dei beniamini delle curva Sud, da Francesco Totti a Daniele De Rossi. La costruzione, a differenza di quanto trapelava dalle prime indiscrezioni, non avrà nulla a che vedere con gli stadi del baseball americano, ma riprodurrà perfettamente l’arena romana per eccellenza: il Colosseo. Gli spalti saranno divisi in tre gradinate, mentre la struttura sarà leggera e rialzata rispetto al livello della strada, con un tetto rosso che si accenderà di notte.

 

 

Ancora, è prevista l’installazione di un anello di copertura in parte in vetro e all’interno un grande monitor sospeso visibile a 360 gradi. Largo spazio anche alle aree verdi, dedicate al relax e al divertimento di grandi e piccoli. Sostenibilità anche per quanto i trasporti: allo stadio si potrà arrivare soprattutto in treno, con la linea Roma-Lido adeguatamente potenziata. Anche la Metro B sarà allungata fino alla Muratella, con fermata intermedia proprio a Tor di Valle.

 

 

In tutto, la realizzazione del progetto costerà 300 milioni di euro, provenienti da fondi privati. Accanto al nuovo stadio sorgerà anche una struttura di altissimo livello che ospiterà gli allenamenti dei giallorossi, con due campi regolamentari, aplestre e strutture di riabilitazione fisica. Anche l’area commerciale sarà molto grande, attiva sette giorni su sette con boutique, ristoranti e spazi per eventi. Un vero e proprio Roma Village per il divertimento di giovani e famiglie, tifosi e non.