Sorgenia
cerca
Accedi accedi

Le spiagge più belle d’Italia da scoprire questa estate - VIDEO

  1. Home
  2. Life
  3. Le spiagge più belle d’Italia da scoprire questa estate - VIDEO

10 posti da sogno dove dimenticare a casa il traffico della città. Tra calette selvagge, sabbia bianchissima e acque cristalline

Ferie? Qualcuno ha detto ferie? Ebbene sì, è arrivato il momento tanto atteso, le vacanze estive. Molti avranno optato per una capitale europea e altri per una gita in montagna. Per chi invece ha scelto l’acqua salmastra, il Belpaese ha da regalarci numerosi posti magici. Dalla Liguria alla Calabria potrete imbattervi in piccole spiagge poco conosciute che sapranno riempirvi il cuore e gli occhi. Ve ne consigliamo alcune dove godervi il giusto relax per ricaricare le batterie fino a settembre.                                                  

 

IL PICCOLO BORGO DEI PESCATORI

Se siete alla ricerca di un piccolo borgo di pescatori vi consigliamo di puntare verso la Liguria. Qui c’è Varigotti, un piccolo rione di Finale Ligure dove, a ridosso della spiaggia, troverete piccole abitazioni coloratissime dove ancora vivono i pescatori. L’acqua spettacolare, la spiaggia bianca e la vista sulle montagne vi regaleranno un’esperienza di puro relax! 

 varigotti, liguria.jpg

 

 

LA FORTEZZA ARAGONESE 

Scendiamo verso il Sud dello stivale per fermarci in Calabria. Nel dettaglio a Le Castella, piccola frazione di Isola Capo Rizzuto, bagnata dalle acqua del Mar Ionio. La spettacolarità di questo piccolo borgo marinaro è la stupenda fortezza aragonese che splende sotto i raggi del sole. Qui, oltre a godervi la fantastica sabbia della baia e le acque turchesi, potrete sporgervi da scogliere che presentano resti archeologici greco-romani intatti.

 La_Castella_Crotone_Calabria.jpg

 

LA SPIAGGIA DEL SALENTO

Spostiamoci verso un altro mare, quello Adriatico, per parlare del magico Salento. Qui tutto è spettacolare, come le scogliere, le calette sabbiose e i Faraglioni, detti Lu Pepe. Si tratta di vere e proprie opere d’arte rocciose scolpite nei millenni da acqua e vento. A Torre Sant’Andrea, in provincia di Lecce, potrete imbattervi in piccole spiagge circondate dal bianco della roccia calcarea delle falesie, dal blu cristallino del mare e dal verde dei cespugli. Un’atmosfera davvero indimenticabile!   

 Torre_Sant'Andrea_(Lecce).jpg

 

LA RISERVA NATURALE

Lasciamo “Lu sule, lu mare, lu jentu” del Salento per salire verso l’Abruzzo. Qui abbiamo da consigliarvi la Riserva Naturale di Punta Aderci, compresa nel Comune di Vasto. Quest’area protetta di circa 300 ettari, istituita nel 1998, vi potrà far riscoprire la bellezza della natura incontaminata e selvaggia. Lungo il tratto della costa potrete perdervi tra spiagge di ciottoli e sabbia, alte falesie e scogliere, e immergervi tra paesaggi agricoli e la tipica macchia mediterranea. Consigliato a tutti gli appassionati di mountain bike!

 Punta_Aderci_Riserva_Naturale_-.jpg

 

I FARAGLIONI A FORMA DI SUORE

Saliamo ancora un po’ verso le Marche, in direzione Monte Conero. Qui si trovano numerose spiagge spettacolari, tra cui la Spiaggia delle due sorelle a Sirolo. Prende il nome dai due grandi faraglioni che si ergono dal mare, che assomigliano al profilo di due suore in preghiera. Qui il mare cristallino fa contrasto con i bianchi ciottoli della spiaggia. Attenzione, sconsigliamo a tutti gli amanti della comodità di scegliere questa come meta perché si tratta di un luogo veramente wild.

 Due sorelle, Monte_Conero, marche.JPG

 

LA CALA DEI GABBIANI

Se state cercando l’acqua più bella dovete volare verso la Sardegna. La Cala dei Gabbiani, lungo la Costa di Brunei nella località di Punta Ispuligi, è la scenografia adatta per godervi giochi di luce riprodotti dalle acque cristalline che, sotto il riflesso del sole, assumono diverse tonalità di colore, dal blu al verde, all’azzurro.

Cala_dei_Gabbiani sardegna.jpg 

CALA CIPOLLA

Restiamo ancora un po’ in Sardegna per presentarvi Cala Cipolla, nel comune di Domus de Maria. Una mare da favola e una sabbia finissima e dorata, il tutto condito dalla selvaggia macchia mediterranea. Vi consigliamo di percorrere il sentiero che porta al Faro di Capo Spartivento, da qui potrete rifarvi la vista guardando dall'alto tutta la costa. Spettacolo da urlo!

Cala_Cipolla_sardegna.jpg 

 

PONZA, IL GIUSTO MIX TRA BELLEZZA E COMODITÀ  

Se, invece, siete in vacanza con i più piccoli, ma non volete perdere la possibilità di godervi lo spettacolo della natura, potete prendere un battello per l’Isola di Ponza, nel Lazio. L’isola è adatta per chi è alla ricerca di un luogo magico ma è attento anche alle comodità. Qui vi consigliamo la Cala Feola, una spiaggia di sabbia ben servita e facile da raggiungere.

 Ponza_Cala_Feola.jpg

 

CAPO GRAZIANO DELL'ISOLA DI FILICUDI

Quando si pensa al mare, si pensa subito alla Sicilia. Qui la scelta di spiagge da sogno è davvero ardua, ma noi siamo qui per aiutarti. Per quest’anno vi consigliamo di scegliere l’Isola di Filicudi, quinta isola in ordine di grandezza dell'arcipelago delle Eolie. La spiaggia più bella di Filicudi è quella di Capo Graziano, posto all’estremità meridionale. Il litorale è costituito da caratteristici ciottoli grigi (dovuti all’origine vulcanica dell’isola) in contrasto con un’acqua che difficilmente dimenticherete. Alla vostra destra potrete godervi la vista sul promontorio di Capo Graziano, dove sono ancora visibili 25 capanne risalenti all’Età del Bronzo.

 Filicudi,_Capo_Graziano2.JPG

 

LA CALA CHE SUONA COME UN VIOLINO

Anche la Toscana fa la sua parte in fatto di spiagge da visitare. In Maremma avrete modo di imbattervi in un luogo ultra wild all’interno della Riserva Naturale delle Bandite di Scarlino. Qui potrete raggiungere la Cala Violina, un posto dove poter dimenticare traffico e smog. Il suo particolare nome pare derivi dal suono che emettono i piccoli granelli di sabbia quando ci si cammina sopra, che assomiglia proprio al suono del violino. Qui la natura si presenta in tutta la sua bellezza e potrete godervi un’escursione a piedi o anche in mountain bike.   

cala violina , toscana.JPG

 

Foto in copertina di Jacopo Marcovaldi