Sorgenia
cerca
Accedi accedi

L’efficienza energetica regina del CES 2016

  1. Home
  2. What's next
  3. L’efficienza energetica regina del CES 2016

Il Consumer Electronic Show va in scena a Las Vegas, filo conduttore della fiera mondiale dell’innovazione la gestione intelligente dei consumi

Las Vegas è in questi giorni la capitale dell’innovazione. Nella città del Nevada va in scena, infatti, il Consumer Electronic Show (CES) 2016. Tantissime le novità presentate nel corso di questa edizione. Insieme ai droni e alle automobili connesse, sono le smart home a prendersi la scena. Il fattore comune? L’efficienza energetica: elettrodomestici che fanno la spesa, televisori che monitorano tutti gli altri device, smartphone in grado di restituire una diagnosi energetica dettagliata.

 

STAND-BY AUTOMATICI E ACQUISTI SMART

Tra le novità più interessanti, quelle presentate da Whirlpool, che porta al CES 2016 una nuova generazione di elettrodomestici intelligenti: apparecchi che utilizzano l’interconnessione per ottenere un maggior risparmio energetico. Frigorifero, forno e lavatrice, infatti, capiscono quando l’utente non è in casa ed entrano automaticamente in stand-by, permettendo di ridurre in consumi.

Altra novità interessante presentata da Whirlpool al CES 2016 è l’integrazione con il sistema Amazon Dash, che consente di ordinare sul più famoso e-commerce del mondo i beni di consumo collegati all’elettrodomestico semplicemente spingendo un tasto sull’apparecchio. State finendo ammorbidente e detersivo? Basterà fare un click sulla lavatrice per acquistarlo. È possibile, inoltre, collegare allo smartphone l’elettrodometico e lasciare che sia il telefono a calcolare i vostri consumi, prevedendo così quando sarà necessario effettuare un nuovo ordine.

 

DIAGNOSI A PORTATA DI TABLET

Se si parla di smart home, altra novità interessante presentata al CES 2016 di Las Vegas è l'Home Health Report (HHR) sviluppato da Ecovent. L’azienda ha vinto il “CES Home Automation Product of Year” 2015 grazie a un sistema che permette di controllare le temperature della propria abitazione stanza per stanza.

Quest’anno Ecovent ha potenziato il servizio offerto: l’utente avrà a disposizione una diagnostica completa, e non solo dei consumi di energia, di tutta la propria abitazione. Utilizzando i dati raccolti dalla casa, l’HHR fornisce un report dettagliato che comprende, ad esempio, dati sull’isolamento termico delle stanze, sulla loro umidità e pressione. Saranno quindi lo smartphone o il tablet a dirci se dobbiamo sostituire le finestre o fare un nuovo cappotto termico alla nostra casa.

 hhr.jpg

SMARTPHONE E SMARTWATCH AD ALTA EFFICIENZA

Novità dal CES 2016, sempre con un occhio alle prestazioni energetiche dei dispositivi, anche per quanto riguarda smartphone e tecnologie indossabili. NXP ha presentato un nuovo tipo di bluetooth in grado di migliorare del 40% la performance energetica del device che lo utilizza. L’autonomia di smartwatch, cuffie, smartband e di altri dispositivi che utilizzano la connessione bluetooth sarà quasi raddoppiata grazie al nuovo sistema.

Altra azienda che ha rubato la scena al CES 2016 di Las Vegas è Samsung, che si porta a casa quest’anno ben 38 “CES 2016 Innovation Awards”. Tra i prodotti premiati, un nuovo chip (LPDDR4) che, secondo quanto dichiarato dalla casa produttrice, migliora le performance energetiche del 50%.

 

LA SMART HOME SUL TELEVISORE

Sempre Samsung ha presentato i nuovi televisori Quantum Dot. Una delle principali novità di questi gioielli tecnologici è la loro capacità di connettersi a tutti gli altri elettrodomestici della nostra abitazione - se anche questi sono “intelligenti”, ovviamente - e trasformarsi, dunque, in un enorme pannello di controllo della smart home.

Sempre a proposito di controllo della propria casa, da segnalare anche i termostati di Avidsen e Netatmo. Il sistema sviluppato da Avidsen consente di misurare, oltre a temperatura e umidità, anche il consumo energetico dei dispositivi elettrici. L’apparecchio prodotto da Netatmo consente di controllare in remoto attraverso lo smartphone tutta l’abitazione, promettono dalla casa produttrice, permette di risparmiare fino al 37% del consumo di energia.