Sorgenia
cerca
Accedi accedi

L’efficienza energetica entra nel mondo dello sport

  1. Home
  2. Smart energy
  3. L’efficienza energetica entra nel mondo dello sport

Il Coni e il Gse hanno firmato un protocollo per promuovere interventi di efficentamento nelle strutture del Comitato olimpico

L’efficienza energetica conquista il mondo dello sport. Il Gestore dei servizi energetici ha firmato un accordo con il Coni per promuovere interventi di efficientamento presso gli impianti di proprietà del Comitato olimpico. Nello specifico, saranno interessate le strutture del Foro Italico e dei Centri di preparazione olimpica. L’accordo avrà durata triennale.

 

Il Protocollo è stato sottoscritto dal Presidente di Coni Servizi (la società di diritto privato del Comitato Olimpico Nazionale) Franco Chimenti e dal Presidente del Gse Nando Pasquali. Oltre ai vantaggi in termini di risparmio energetico, ha spiegato Chimenti, il documento rappresenta anche uno stimolo importante per l’intero sistema sportivo italiano, che dovrebbe adottare buone pratiche volte ad aumentare l’efficienza energetica.

 

Nello specifico, l’intesa si inserisce nel solco tracciato dal protocollo stipulato tra Coni Servizi e il Ministero dell’Ambiente il 13 dicembre 2006, che ha l’obiettivo di individuare le migliori opzioni presenti sullo scenario energetico per la diffusione delle fonti rinnovabili e dell’efficienza nelle strutture del Coni. Nel 2008, il Comitato olimpico e il Gse avevano già stipulato una convenzione che aveva l’obiettivo di promuovere l’installazione di impianti per la produzione di energia da fonti rinnovabili.

 

“Nell’ottica di migliorare l’efficientamento delle proprie sedi e avviare un percorso virtuoso di ottimizzazione dei consumi energetici – ha affermato Nando Pasquali –, il Coni, grazie a questa convenzione potrà avvalersi dei servizi specialistici che il Gse, nel solco degli indirizzi del Ministero dello Sviluppo Economico, mette a disposizione delle Pubbliche Amministrazioni".